La figuraccia di Di Maio in tv dalla Annunziata: "Qualora Renzi...". Lo staff: "Forma ammessa"

Durante l'intervento a "Mezz'ora in più" su Rai 3 il ministro è scivolato sul congiuntivo. L'Annunziata sorvola ma il web non perdona

Lo scivolone linguistico è sempre dietro l'angolo e questa volta a cascarci è stato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. Peccato che per il ministro sia l'ennesima gaffe in lingua italiana. L'esponente pentastellato è stato tradito dal famigerato congiuntivo durante un'ospitata televisiva a "Mezz'ora in più" e sui social gli utenti si sono scatenati.

Luigi Di Maio è stato ospite di Lucia Annunziata nella sua trasmissione su Rai 3 e durante il suo intervento si è tradito. "Il congiuntivo: questo sconosciuto", intitolava Vincenzo Vitale il suo saggio e sembra proprio che il ministro degli Esteri del congiuntivo ne sappia ben poco. Alla domanda dell'Annunziata su un possibile Conte Ter in caso di dimissioni del premier, Luigi Di Maio ha replicato: "Io ne faccio una questione politica prima ancora che matematica. Se non ci sono i voti adesso non ci sono neanche per il Conte ter. Se invece il tema è riparlare con Renzi che ha causato tutta questa crisi allora Conte lo ha detto chiaramente. Qualora Renzi staccava la fiducia non ci sarebbe stata la possibilità di tornare con Renzi".

La conduttrice ha glissato sullo scivolone linguistico dell'ospite, ma il popolo dei social non si è fatto scappare la ghiotta occasione di ricamarci sopra per farci due risate: "Ci risiamo Luigi! Congiuntivo questo sconosciuto....", "Governati da ignoranti", "Qualora Di Maio sapeva usare i congiuntivi, non ci sarebbe stata la possibilità di entrare nel M5S". Perché, diciamoci la verità, il congiuntivo è proprio uno dei talloni di Achille del ministro degli Esteri, che non è nuovo a cadute linguistiche dentro e fuori dal parlamento. Tuttavia, lo staff del ministro ha precisato a Tpi che non si tratta di un errore perché nel parlato "quella forma è ammessa".

Addirittura nel 2018 Di Maio fu in grado di sbagliarne ben tre in fila. Un record che gli è valso il soprannome di "Mister congiuntivo". Intanto, giusto per mettere le mani avanti, lo scivolone linguistico del ministro in diretta televisiva è stato ripreso dallo staff di Luigi Di Maio. A poche ore dalla messa in onda dell'intervista su Rai 3, l'ufficio stampa del ministro si è affrettato a chiarire che l'espressione utilizzata da Di Maio non è un errore linguistico e che nella lingua parlata è accettabile: "Nessun errore, nel parlato quella forma è ammessa". Se lo dicono loro,

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Alessio2012

Lun, 25/01/2021 - 10:02

DA NOTARE CHE L'ANNUNZIATA NON HA BATTUTO CIGLIO... CHE FALSA...

DRAGONI

Lun, 25/01/2021 - 10:19

E' UN EREDITA' LINGUISTICA DI POMIGLIANO D'ARCO OVE GIGINO SI E' FORMATO.

Giorgio Colomba

Lun, 25/01/2021 - 10:26

Se fosse accaduto a Salvini, l'Annunziata avrebbe chiamato i Caschi blu.

dakuan

Lun, 25/01/2021 - 10:26

falsa? è una professionista, semmai. che doveva fare, interromperlo? fare una faccia sconvolta?

Kamen

Lun, 25/01/2021 - 10:28

Chi assiste of miao è in grado di spiegargli quale sia la differenza fra: 1) parla come mangia 2) parli come mangia 3) parli come mangi 4) parla come mangi Ad libitum.

ItaliaSvegliati

Lun, 25/01/2021 - 10:30

A Giggì torna a fare il bibitaro....

Iacobellig

Lun, 25/01/2021 - 10:38

QUESTO IGNORANTE PRIVO DI TITOLO ADEGUATO E DI CULTURA, CHE PAGHIAMO DA MO CONTE VATTENE SEI DIVENTATO STUCCHEVOLE NON TI SI PUÒ PIÙ SOPPORTARE, HA FALLITO SU TUTTA LA LINEA DI GOVERNO, PERCHÉ DI SCARSA CAPACITÀ, INCOMPETENTE, PRESUNTUOSO E ARROGANTE LEGATO ALLA POLTRONA STIPENDIO POTERE E BENEFIT. DIMETTITI DUBITO STAI FACENDO GRAVI DANNI AL PAESE O ASPETTI CHE TI MANDINO VIA A CALCI E OLTRE A TE ANCHE A DI MAIO IGNORANTE DA 18000/€ MESE E SPERANZA ALTRI DUE FALLITI. LTO TEMPO 18000/€ AL MESE , NON SI VERGOGNA, MA È DI VERGOGNA PER IL PAESE ANCHE NEL MONDO. NON È POSSIBILE CHE L’ITALIA SIA RAPPRESENTATA DA UN PESSIMO SOGGETTO DI SCARSISSIMA CAPACITÀ E QUALITÀ COME DI MAIO. CHE SCHIFO DI GENTE INDEGNA FACCIAMO ACCEDERE AL GOVERNO E PARLAMENTO?

pasquino38

Lun, 25/01/2021 - 10:51

Qualora DiMaio si "dimetteva" perderemmo la possibilità di farci quattro risate.

Beaufou

Lun, 25/01/2021 - 10:52

Il ministro "Luigi Congiuntivo Di Maio": suona bene, e un nome lungo dà pure lustro e importanza. Fossi in Di Maio, l'adotterei senz'altro per la firma dei documenti importanti (va bene, ci vorrà un po' di esercizio per scrivere correttamente Congiuntivo, ma così come ha imparato bene l'inglese, Giggino se la caverà egregiamente anche per questo). Ahahah.

maxxena

Lun, 25/01/2021 - 10:54

Premesso che di nemici del congiuntivo è pieno il paese soprattutto ad "alti livelli", la cosa più grave è il "supporto morale" fornito dallo "staff" di geni che segue "Giggino". Mi spiace contraddire quei signori, ma un simile strafalcione non è consentito nella lingua parlata e certi errori linguistici ripetuti nel tempo stanno a significare una sola cosa: scarsa formazione scolastica;forse lo steso il tipo di formazione e di scuola che certi partiti sognano.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 25/01/2021 - 10:55

"Nessun errore, nel parlato quella forma è ammessa". Ahahahahah. Ad ogni ministro gaffeur, lo staff gaffeur adeguato.

Tizzy

Lun, 25/01/2021 - 10:56

Ma quale forma ammessa!!! Inconcludente, non ha capacità governative e neppure sa l'Italiano!!! Non dovrebbe essere permesso a chiunque di entrare in politica....

Ritratto di mortimermuose

mortimermuose

Lun, 25/01/2021 - 10:59

Questi BABBEI COMUNISTI GRULLI anno la faccia come il... congiuntivo!!! :-)

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 25/01/2021 - 11:03

Questo OF MAIO deve sparire dalla circolazione,e in fretta,subito dietro al conte Tacchia! Non è accettabile nei posti di governo un IGNORANTE in grammatica italiana,che è una delle basi per,quantomeno,cercare di accedere a posti di comando. In mancanza,ci sono tanti altri mestieri,bibitaro,allevatore di pecore e capre,falegname,addetto alle pulizie dei bagni,alla raccolta differenziata etc etc. Mestieri comunque nobili ma che non necessitano dell'"uso frequente di congiuntivi....

Duka

Lun, 25/01/2021 - 11:16

Da uno che si firma Luigi of Maio c'è poco da pretendere

filo65

Lun, 25/01/2021 - 14:18

Non hanno -lui e lo staff- dimestichezza con le lingue straniere. Se davvero fosse (era per il ministro!) italiano lo si dovrebbe (doveva, sempre per il ministro!) condannare per violenza alla lingua; condanna doppia visto che la madre pare abbia insegnato (probabilmente ad altri!) l'italiano.