La Meloni silura la Boschi: "Ecco perché mente"

La Meloni ha replicato duramente alla Boschi che nei giorni scorsi aveva affermato di non volere la leader di Fratelli d'Italia, secondo partito secondo i sondaggi, come presidente del Consiglio

La Meloni silura la Boschi: "Impreparata e mente"

Se Maria Elena Boschi attacca, Giorgia Meloni risponde. E la leader di Fratelli d’Italia, abituata a critiche ed insulti che piovono sul suo capo quasi ogni giorno, lo fa nel suo stile, cioè in modo diretto e durissimo. Ospite questa mattina del programma di La7 "L'aria che tira" condotto da Myrta Merlino la Meloni ha replicato in modo tagliente alla deputata di Italia viva che nei giorni precedenti aveva detto, sempre nel corso della stessa trasmissione, che non vorrebbe la leader di Fratelli d'Italia come presidente del Consiglio."È motivo di vanto non essere nel cuore di Matteo Renzi e di Boschi, non sopporto che la Boschi sia impreparata e che menta. Considero Renzi e Boschi distanti anni luce dalla difesa degli interessi degli italiani, che ci diranno se si sentono più rappresentati da Fratelli d'Italia o da Italia Viva", ha affermato la Meloni che sta contribuendo alla crescita del suo partito. Secondo gli ultimi sondaggi di Swg per il tg di La7, infatti, FdI è la seconda forza politica nel Paese, alle spalle della Lega guidata da Matteo Salvini. Un successo clamoroso che forse sta facendo innervosire gli avversari. Non è un caso, quindi, che nell'ultimo periodo siano cresciuti gli attacchi contro la deputata della Destra.

Ma la leader di Fratelli d'Italia attacca la deputata di Iv anche sulla questione dei fondi europei del Recovery Fund. "Pretendo che la Boschi sia preparata e se lo fosse non potrebbe dire che FdI non sia stata a favore del Recovery Fund, quindi la Boschi mente sul Recovery. Si inventano le cose. Dicono bugie". La Meloni, poi, ha parlato delle elezioni Amministrative e della scelta dei candidati: "Su Roma ha stravinto?", le ha chiesto la conduttrice. "No, non ho stravinto, ha stravinto la coalizione. Michetti non è un mio candidato, Michetti non è un esponente di FdI", ha sottolineaato la Meloni che ha garantito che farà "volentieri campagna elettorale per Michetti. Non sarà un 'nomone' ma se lo propongo è perché sono sicura che con lui si possa vincere e governare bene. Con lui so che la macchina del comune di Roma cammina. In cuor mio è la scelta migliore possibile".

Non manca, inoltre, un passaggio sull’emergenza sanitaria. La leader di Fratelli d'Italia ha annunciato di aver "prenotato il vaccino, lo farò". Molto critica, invece, sul passaporto sanitario. Secondo la Meloni il Green pass "se diventa il più grande sistema di tracciamento" non è un modo per essere liberi. "Noi stiamo picconando pezzi dei nostri diritti fondamentali", ha concluso la deputata.