Migranti, concesso il permesso di soggiorno perché soffre di flatulenze

I casi limite sul permesso di soggiorno per motivi umanitari: dal profugo che soffre di meteorismo a quello affetto da patologie senza sintomi

Salvini nei giorni scorsi ha preso carta e penna per scrivere ai prefetti e alle commissioni territoriali per il diritto d'asilo. L'obiettivo era semplice, e già annunciato in campagna elettorale: ridurre il numero di permessi di soggiorno concessi ai migranti per "motivi umanitari".

Come rivelato dal Giornale.it, infatti, questo tipo di accoglienza viene concessa (in pratica) solo nel Belpaese, mentre altri stati ne fanno un utilizzo decisamente residuale. Nel 2017, in Italia il 25% delle domande di asilo rigettate sono poi state "recuperate" in soggiorno per motivi umanitari. Una sentenza della Cassazione ha allargato le maglie di questa concessione che Salvini vorrebbe invece stringere. Secondo i giudici le commissioni devono fare una "valutazione comparativa per verificare se il rimpatrio possa determinare la privazione della titolarità e dell’esercizio dei diritti umani, al di sotto del nucleo costitutivo dello statuto della dignità personale, in comparazione con la situazione d'integrazione raggiunta nel paese di accoglienza".

E così molte volte si arriva a delle storture assurde. Non solo il caso Butungu, lo strupratore di Rimini che era rimasto in Italia proprio grazie a questo documento. Ma anche altri eventi al limite dell'incredibile, come i due casi raccontati nei giorni scorsi dal Giornale di Vicenza. E.A., ricostruisce il quotidiano vicentino, è stato arrestato mentre cercava di sfuggire alla cattura. Durante la fuga si è ferito e ha mostrato il suo permesso di soggiorno per motivi umanitari, che era stato assegnato per via del suo stato di salute. Di cosa soffriva il profugo? "Di meteorismo e flatulenza - scrive il Giornale di Vicenza - come attesta il certificato medico presentato alla commissione grazie al quale ha ottenuto la protezione umanitaria, per potersi sottoporre agli approfondimenti clinici del caso".

È a casi come questi che Salvini pensa quando chiede ai prefetti una stretta sul diritto d'asilo. Non certo a donne e bambini, come fatto credere da alcuni. Prendete, per esempio, il caso di K.I., raccontato sempre dal quotidiano vicentino. "Durante l'audizione per la sua richiesta d'asilo - si legge - ha esibito un certificato medico con la diagnosi: varicocele. Una patologia piuttosto diffusa (secondo alcune stime ne è colpito un uomo su cinque) e che spesso non comporta alcun sintomo". Anche lui è stato beccato dalla polizia a delinquere.

I casi hanno scatenato le proteste delle associazioni locali. In Italia ci sono tribunali che hanno preso in carico i ricorsi dei migranti concedendo il permesso di soggiorno per motivi umanitari pure per dei disagi psichici dell'immigrato - attacca Alex Cioni, portavoce del comitato "Prima Noi" - Quindi non solo paghiamo profumatamente le strutture d''accoglienza, vitto e alloggio ai migranti, i ricorsi degli stessi presso i tribunali italiani e la tutela legale gratuita. Adesso ci tocca pagare le cure sanitarie di un esercito di potenziali malati di mente o quant'altro che lo Stato italiano dovrebbe preoccuparsi di espellere dal territorio nazionale. Poi che siano affetti o meno di turbe mentali è tutto da vedere visto che non si può escludere che gli stessi migranti, capito il meccanismo, sfruttino a loro favore quest'altra incredibile opportunità al fine di ottenere un permesso di soggiorno o per porlo come elemento giustificativo ai loro atti criminosi. Siccome il problema è il permesso umanitario che abbiamo solo in Italia che lascia particolare libertà alle commissioni o ai tribunali giudicanti nell'ultimo grado di giudizio in sede di ricorso, auspichiamo che l'attuale Governo abolisca questa opzione cui si aggrappa l'esercito dei migranti economici".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Camaleonte48

Camaleonte48

Mar, 10/07/2018 - 17:45

Ma se vado in germania ed inizio a scorreggiare mi danno la cittadinanza tedesca?

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mar, 10/07/2018 - 18:16

A me scappa un rutto è lo stesso? MA CHE SxxxxxxxA.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 10/07/2018 - 18:21

C'è poco da scherzare ! : cose che in Europa non sono problemi in Africa si(non per niente è il Continente Nero) : immaginate voi cosa può succedere se un elefante si imbizzarrisce a seguito di flatulenza o meteorismo , a cui elefanti e rinoceronti sono particolarmente sensibili : un punto interrogativo è il coccodrillo attualmente in fase di studio . I leoni invece vanno di matto quando incontrano un fuori psichico : è per questo che non ci sono leoni nel mondo civile . Yeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

cir

Mar, 10/07/2018 - 18:24

e i sinistroidi che scorreggiano con la bocca hanno qualche diritto di restare ??

Yossi0

Mar, 10/07/2018 - 18:25

di bene in meglio non solo gli spacciatori adesso scopriamo che la flatulenza è una conditio sine qua non per ottenere la residenza e magari la cittadinanza … spero che almeno i giudici distingueranno fra il peto fragoroso e la scoreggia pestifera escludendo colui che soddisfa entrambe le condizioni

ziobeppe1951

Mar, 10/07/2018 - 18:25

La sentenza è stata emessa a porte chiuse..o aperte?

Chiara Mente

Mar, 10/07/2018 - 18:30

Veramente proprio per quel motivo avrebbero dovuto rimpatriarlo immediatamente.

tosco1

Mar, 10/07/2018 - 18:51

Magari avra' in corso anche la domanda di pensione di invalidita'. Sono sicuro che gliela danno.

Fearlessjohn

Mar, 10/07/2018 - 18:59

Evidentemente abbiamo un sacco di petofili tra coloro che decidono sulla concessione del permesso di soggiorno. Normalmente sarebbe una merce inflazionata, ma evidentemente la scoreggia nera, a causa del suo aroma da molti sinistri e chierici ritenuto particolare, merita una particolare attenzione. E se gli dessero la DOP (Denominazione di Origine Protetta) ?

wainer

Mar, 10/07/2018 - 19:07

Non è che "hanno capito il meccanismo" da soli! Glielo hanno spiegato per bene i compagni di: patronati, sindacati, centri d'accoglienza, poi i preti, le acli, etc. etc. etc.

Gianni11

Mar, 10/07/2018 - 19:27

Va' cancellato subito questo scempio e presa per il cxxo all'Italia fatta dai sinistroidi con questi cosiddetti soggiorni per motivi umanitari. Vanno aboliti e cancellati. I traditori che hanno creato questa situazione vanno esposti. Chi ha firmato tale procedimento? Chi sono i giudici che accolgono queste beffe di procedure? Quanto ci costa tuuto questo? Tutti i politici, giudici e impiegati statali responsabili vanno buttati fuori. Piazza pulitaaaa!

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 10/07/2018 - 19:31

Scommetto che il tizio, appena ricevuto il permesso di soggiorno, si è voltato verso la commissione e gli ha fatto una pernaccchia!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 10/07/2018 - 19:31

Chissà se a Montecarlo,mi danno la cittadinanza,giuro che mangerò fagioli borlotti mane e sera! XD

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 10/07/2018 - 19:36

Malati di mente? si dovrebbe applicare il comma 22(opportunamente adattato): chi è pazzo può chiedere il permesso di soggiorno per motivi umanitari, ma chi chiede il permesso di soggiorno per motivi umanitari non è pazzo!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 10/07/2018 - 19:44

Se si volesse concedere asilo a tutti quelli che, nel mondo, soffrono di flatulenze, in Italia avremmo un boom di acquisti di maschere antigas. Tutto ciò grazie ai progressisti, sia politici che giudici e sostenitori vari. Oramai è chiaro: la nostra magistratura agisce in preda a raptus improvvisi perché animata solo dai criteri aleatori dell'assurdità e delle astrattezze. Insomma pura irrazionalità. Per questo si sollecita 'tabula rasa' tra giudici e magistrati. Comunque nulla di anomalo si riscontra in chi vive delle teorie anomale sartriane.

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Mar, 10/07/2018 - 19:53

Questa new la giro in patria!!! Sembra una barzelletta!!! Certo che avete gente in Italia che ragiona con lo stesso mezzo usato dal signore africano!!! Prrr Prrr prrr

arcierenero

Mar, 10/07/2018 - 20:10

la sinistra italiana e' campione ad andare contro il proprio paese, tanto chi paga non sono loro ma noi .inoltre con i giudici arruolati nelle sue file.spera di rovesciare la situazione !!!!!!!!!!

routier

Mar, 10/07/2018 - 20:36

Se mi dichiarassi petomane mi daranno la cittadinanza onoraria in Vaticano? Se il ridicolo uccidesse ci sarebbe una ecatombe!

VittorioMar

Mar, 10/07/2018 - 20:55

...una "PAGLIACCIATA" degna di "TROMBETTA" !!!

Divoll

Mar, 10/07/2018 - 23:18

Ma perche' Salvini non abolisce del tutto questa pratica?!

Ritratto di Laura51

Laura51

Mar, 10/07/2018 - 23:23

I malati di mente siamo noi. Fra un po' permesso per motivi umanitari se ti vengono a raccontare che al loro paese c'è l lupo cattivo.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 10/07/2018 - 23:47

« Ed elli avea del cul fatto trombetta. » Dante, Inferno, canto XXI

apostrofo

Mar, 10/07/2018 - 23:53

Forse c'è bisogno di "fiati" nella banda del PD

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 11/07/2018 - 00:31

Hanno una bella fantasia sti komunisti. Quindi dovremo sopportare rumori e odori delle loro scorregge?

Algenor

Mer, 11/07/2018 - 02:59

Il problema principale rimane l'arbitrio totale di cui gode la magistratura non eletta, la quale anche se il parlamento abrogasse il "permesso umanitario", troverebbe un cavillo legale per concedergli comunque lo status di "rifugiati": quindi se questa maggioranza non vuole vedere frustrati i suoi tentativi di bloccare l'invasione e restaurare legge ed ordine, deve riformare la costituzione rimpiazzando la magistratura non eletta con una magistratura elettiva di cui possiamo scegliere l'orientamento politico come per amministratori e governanti, oppure limitarne l'arbitrio come hanno fatto in Ungheria e Polonia. Idem per la corte costituzionale, anch'essa non eletta e che come é avvenuto in passato, si dedicherá ad abrogare le leggi contro l'immigrazione clandestina e la criminalitá, interpretando a proprio arbitrio la costituzione.

routier

Mer, 11/07/2018 - 07:10

Ma chi sono quegli autentici geni che hanno decretato simili corbellerie? (gradiremmo nome e cognome) Andrebbe valutato anche l'operato di certe commissioni dal "permesso facile" ed in caso di conclamata malafede, provvedere con severe sanzioni.

deluso.57.

Mer, 11/07/2018 - 07:38

Nel caso di analoga patologia e' possibile fare domanda di pensione?

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mer, 11/07/2018 - 08:42

Non mi meraviglierei se fosse un caso di semplice ignoranza. Qualche erudito commissario, leggendo 'flatulenza o meteorismo' avrà pensato a chissà quale grave patologia.....

compitese

Mer, 11/07/2018 - 09:39

E se la scoreggia è vestita si assicura anche un cambio di biancheria intima?

Ritratto di Akula1955

Akula1955

Mer, 11/07/2018 - 09:42

Speravo che le cose cambiassero, ho votato lega, non ne faccio una colpa a Salvini che ammiro...ma purtroppo mi sto rendendo conto che anche se la maggioranza degli italiani ha votato per un cambiamento deciso, tutto ciò non conta nulla...continuano gli sbarchi i pidioti continuano a gettare fango e così via. Ho 63 anni di età e 43 di contributi e per poter andare dignitosamente in pensione la vedo molto dura e se mai ci andrò mi sa che prenderò una miseria...sono schifato.

sbrigati

Mer, 11/07/2018 - 09:51

Il "migrante" è l'ultimo ad avere colpe. Per primo il medico che si presta a certificare questo "disturbo" ed in secondo luogo chi ha consigliato ed approvato tale sotterfugio. Sono loro i veri colpevoli e sono loro che per primi dovrebbero essere perseguiti.