Migranti, ricorso di associazioni finanziate da Soros e Rockefeller

Ricorso di due associazioni supportate dall'Open Society Foundations di George Soros e dalla Fondazione Rockfeller contro Italia, Malta e Libia. "Ricorrenti violazioni contro i migranti"

L'Asgi e il Cairo Institute for Human Rights Studies (Cihrs), associazioni sostenute e sponsorizzate rispettivamente dai magnati Soros e Rockfeller, hanno denunciato Italia, Libia e Malta dinanzi al Comitato per i diritti umani delle Nazioni Unite per presunte "ricorrenti violazioni". Al centro del ricorso delle due associazioni pro-immigrazione, cioè che è successo nella giornata del 18 ottobre 2019, quando due uomini somali, insieme ad altre 50 persone, fuggono dalla Libia. Quando si trovano nella zona Sar maltese, "molto vicini a Lampedusa, chiamano soccorso. Hanno iniziato ad imbarcare acqua e la loro vita è in pericolo. Alarm Phone ricevuta la segnalazione dell’evento Sar chiede l’intervento di Malta e dell’Italia, autorità competenti secondo il diritto internazionale. Entrambe le autorità non effettuano alcun salvataggio mentre aspettano per molte ore l’arrivo della cosiddetta Guardia Costiera libica, che intercetta la barca e riporta in Libia tutte le persone a bordo. La motovedetta utilizzata è il “Fezzan” fornito ai libici dal governo italiano".

In questo Paese, osservano, "i due uomini non trovano alcuna forma di protezione. Vengono più volte detenuti in diversi centri di detenzione. Alcuni di questi centri sono quelli finanziati dalle autorità italiane. Sono torturati e molte volte cercano di lasciare la Libia, dove rimangono bloccati per molto tempo". Secondo le due associazioni, infatti, questo episodio esemplifica una prassi di respingimenti illegali perpetrati in accordo con la Libia, un Paese dove migranti, richiedenti asilo e rifugiati sono notoriamente perseguitati e dove c’è un sistematico ricorso alla detenzione arbitraria e la tortura. Alla conferenza stampa di presentazione del ricorso sono intervenuti Lorenzo Trucco, presidente di Asgi e uno dei legali rappresentati dei ricorrenti, e Karim Salem del Cairo Institute for Human Rights. Il ricorso, hanno sottolineato, è un modo per portare davanti al Comitato una strategia chiara: l’esternalizzazione delle frontiere dell’Europa, in cui ogni paese coinvolto svolge un ruolo preciso e decisivo.

Poco importa se l'Italia è stata lasciata sistematicamente sola dall'Europa dinanzi a un fenomeno come quello dell'immigrazione dall'Africa: l'obiettivo delle due associazioni è fare pressione al fine di stralciare l'accordo con i libici, che amplificherebbe a dismisura l'arrivo dei barconi sulle nostre coste, già fuori controllo. Secondo i dati del Viminale, i migranti sbarcati sulle nostre coste dal 1 gennaio ad oggi sono 13.381; nel 2019 erano stati 3.654. Solo a luglio ne sono arrivati 6.431, contro gli appena 1.088 del 2019. La cosa curiosa è che, rispetto al 2018 e al 2019, il numero di minori è crollato: 1.441 contro i 1.680 del 2019. Come se non bastasse siamo in emergenza sanitaria - come deciso dal governo - e alcuni dei migranti che sbarcano riescono a fuggire e a dileguarsi nel nulla. Stralciare l'accordo con i libici avrebbe conseguenze semplicemente catastrofiche e non risolverebbe certo il problema dei "diritti umani": festeggerebbero solamente i trafficanti di esseri umani.

Ma da chi sono supportate Asgi e il Cairo Institute for Human Rights Studies (Cihrs)? Come riporta La Verità, la prima, si legge sul sito, è un’associazione di promozione sociale nata dall’intenzione di condividere la normativa nascente in tema d’immigrazione da un gruppo di avvocati, giuristi e studiosi che ha, nel tempo, contribuito con suoi documenti all’elaborazione dei testi normativi statali e comunitari in materia di immigrazione, asilo e cittadinanza, promuovendo nel dibattito politico-parlamentare e nell’operato dei pubblici poteri la tutela dei diritti nei confronti degli stranieri. È supportata dall'Open Society Foundations, l'organizzazione "filantropica" del finanziere George Soros, e dalla Fondazione Charlemagne. Come abbiamo già approfondito in questo articolo, George Soros supporta molte realtà che sponsorizzano l'immigrazione di massa, anche in Italia.

Per quanto riguarda il Cairo Institute for Human Rights Studies (Cihrs), spiega La Verità, parliamo di "un'organizzazione non governativa indipendente fondata nel 1993" allo scopo di "promuovere il rispetto dei principi dei diritti umani e della democrazia" e promuovere "la cultura dei diritti nella regione araba". Il principale finanziatore del Cihrs è la Rockefeller Brothers Fund, fondata nel 1940 dai figli di John D. Rockefeller.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Malleus_Maleficarum

Gio, 30/07/2020 - 12:10

Non esiste un immigrazione di qualità, noi importiamo in prima classe gente di discutibile preparazione, gente inutile, buona solo ad aumentare la quota di degrado urbano..... E be' da dove vengono.....

Italia_libera

Gio, 30/07/2020 - 12:11

..Tutte le ong contro l'Italia! Perche' non lo fanno contro l'America,Turchia,Francia,Spagna,Inghilterra,Ungheria..ecc..ecc! In Italia un governo di codardi e ipocriti che si fanno attaccare da associazioni di immigrazioni clandestine!

Iago27

Gio, 30/07/2020 - 12:11

Il destino dell'Italia sembra segnato. Colonia Franco-Germanica, campo "profughi" d'Europa dove la migliore aspettativa è la sopravvivenza.

Romalupacchiotto

Gio, 30/07/2020 - 12:20

I ricorsi se ci saranno andranno a carico del Sig. Conte e Madama Lamorgese, non si inventino altre tasse gli italiani non pagano piu' nulla.

amedeov

Gio, 30/07/2020 - 12:24

Leggendo questo articolo, mi viene in mente Craxi e Sigonella. Altri tempi e soprattutto altre persone

killkoms

Gio, 30/07/2020 - 12:39

I filantropi amici dei sinistri !

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 30/07/2020 - 12:39

E perché NO. L'Italia può ricorrere contro questo sclerotico e la sua associazione per violazione dei diritti internazionali sui confini di una nazione e per intrusione nelle leggi di uno stato. Il signor Soros non è il Dio dell'universo e non può entrare nello stato Italiano. Questo signore per lo stato Italiano è un fuori legge, che con le sue ingerenze crede di avere un potere assoluto di fare quello che vuole. I migranti li mantenga con i suoi soldi nei loro paesi e dia loro lavoro non li porti a suo piacimento in atri stati dove sono già oberati di disoccupati.

Ritratto di Adespota

Adespota

Gio, 30/07/2020 - 12:58

Ma no, c'è già l'alto commissiariato Onu per i rifugiati a guida italiana che si muove con somma celerità su queste ingiustizie planetarie.

killkoms

Gio, 30/07/2020 - 13:10

Perché la fondazione dell"altro magnate yankee non fa causa al "suo" paese per i migranti sudamericani?perché la magistratura Usa non è come la nostra?

Ritratto di Walhall

Walhall

Gio, 30/07/2020 - 13:17

Dato che conosco quelle realtà molto bene, che piaccia o no, questa è la vera classe politica dirigente del pianeta perché hanno la possibilità di stampare denaro, immetterlo o ridurlo dal mercato, decidere chi arricchire e chi ridurre sulla strada, chi attaccare o chi difendere, chi esaltare o chi umiliare, ma in qualsiasi modo si veda la questione, sono i signori temporaneamente deputati ai destini dei popoli causa la limitante visione al monocolo dei proprio avere delle masse. Hanno il monopolio della stampa, della musica, delle mode, della istruzione e del pensiero plagiabile dei deboli, anche della vita. Sono inattaccabili? No, ma questo è in funzione di come i popoli si atteggeranno alle presenti e future limitazioni della libertà, perché molte tristi sorprese attendono il pianeta. Sappiate che se dovessero spuntarla, diverrete bambocci di sabbia, dei Golem OGM fabbricabili e eliminabili secondo piacere.

lawless

Gio, 30/07/2020 - 13:22

le buffonate di uno straricco che con i suoi(!) soldi condiziona i governi perchè gli si inginocchiano (mi ricordo la visita a gentiloni per esempio, cosa si dissero?). Questo genere di ricorsi, per uno stato che si diachiara tale, dovrebbero essere usati come carta igienica per non dimostrarsi sudditi. Perchè non fa ricorsi contro erdogan, mi piacerebbe proprio vedere la reazione del presidente turco.... ma già, lo fa con chi "accetta consigli" e noi siamo uno di quelli.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 30/07/2020 - 13:32

piano kalergi. l'italia è destinata ad essere africa. i poteri forti cos' vogliono, e così sarà. auguri ai vostri figli che vivranno in riserve

Calmapiatta

Gio, 30/07/2020 - 13:58

Leggo che molti, che commentano notizie di politica, parlano di "comunisti". I comunisti, però, non esistono più. Sono stati sostituiti da funzionari bolsi e privi di ideali, capaci solo di snocciolare slogan e di aggredire chi non la pensa come loro. Un vero comunista si domanderebbe perchè un plutocrate, le cui aziende sfruttano l'Africa senza pietà, ha tanto a cuore il destino dei migranti.

Enne58

Gio, 30/07/2020 - 14:18

Storia vecchia, chissà perché i gommoni si sgonfiano o i motori si rompono solo vicino a Lampedusa. A Malta non si sgonfiano mai, poi i maltesi invece di soccorrerli li mandano a Lampedusa e li cominciano gli sgonfiamenti, se mancano Lampedusa invece si sgonfiano nelle vicinanze della Sicilia, a volte lo sgonfiamento arriva in Sardegna. Ma solo loro hanno questo tipo di avarie?

kennedy99

Gio, 30/07/2020 - 14:20

peccato che le violazioni dei diritti siano solo per gli immigrati le violazioni contro i poveri italiani quelle non le denuncia nessuno.

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 30/07/2020 - 15:07

Solo un vergognoso individuo.Regards

TitoPullo

Gio, 30/07/2020 - 15:16

E se cominciassimo a fregarcene di questi 4 delinquenti, come fa Erdogan!!!Siamo senza gente con gli "attributi"!!

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Gio, 30/07/2020 - 16:14

Benissimo! Se ancora qualcuno non aveva capito chi c'é dietro all'invasione programmata per eseguire una sostituzione etnica in Italia, adesso non ci sono più dubbi!

rossomaltese

Gio, 30/07/2020 - 16:30

Giangol ti sei dimenticato della terra piatta e dei rettiliani!!!

Brutio63

Gio, 30/07/2020 - 16:39

Ecco i pupari dei pupi sinistrati italiani!

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 30/07/2020 - 17:28

sei ungherese??? ma perchè non te li porti al tuo paese, l'ungheria???????????ma sempre da noi vieni????????? e ti capisco in italia i finti profughi fruttano tanti bei miliardini di euro eh

machimo

Gio, 30/07/2020 - 18:46

@giangol: Soros era ungherese adesso è americano. Poi il presidente ungherese Orban non l’ho fa più entrare in Ungheria. Gli ungheresi non lo vogliono...