Milano, ordigno incendiario lanciato nella notte contro la sede della Lega in Darsena

Danneggiata la saracinesca della sezione leghista in Darsena, a Milano. Il deputato Grimoldi commenta: "La situazione potrebbe degenerare. Attenzione che non ci scappi il morto"

Milano, ordigno incendiario lanciato nella notte contro la sede della Lega in Darsena

La saracinesca è stata danneggiata, probabilmente da un ordigno incendiario. È accaduto in zona Darsena, a Milano, la scorsa notte, alla sede locale della Lega. E il deputato leghista Paolo Grimoldi ha denunciato l'episodio contro la sezione del partito come "'ennesimo atto intimidatorio".

"È da inizio estate che, in Lombardia, si ripetono attentati contro le nostre sedi", continua Grimoldi, che cita i casi di Cremona, Varese, Bergamo, la Brianza e altri episodi avvenuti nel Milanese. E aggiunge: "Qui si sta scherzando con il fuoco, questa caccia al leghista rischia di degenerare in tragedia: auguriamoci che non ci scappi il morto".

Anche il deputato leghista Fabrizio Cecchetti, in queste ore, ha commentato l'accaduto e lo ha fatto con un messaggio pubblicato sul suo profilo Facebook. Che si conclude con un post scriptum: "La pazienza è quasi finita".

Commenti