Tridico assume portavoce da 80mila euro. Salvini: "Ora si dimetta"

Si chiama Daniela Bracco. Prenderà uno stipendio da 80mila euro lordi all’anno. L’Inps continua a sperperare denaro pubblico. Salvini: "Tridico si dimetta"

I soldi, come recita il vecchio adagio, non bastano mai. E se i denari sono pubblici, il quadro peggiora dannatamente. La notizia è che c’è un nuovo portavoce in arrivo in casa Inps. A quanto apprende Adnkronos/Labitalia, il presidente dell’Istituto Pasquale Tridico ha conferito, con propria determina presidenziale l’incarico di sua portavoce, a partire dal primo ottobre 2020, a Daniela Bracco, attualmente direttore della comunicazione a Utilitalia. E con esperienze da capo ufficio stampa e portavoce nel settore pubblico e nel settore privato.

A Daniela Bracco, che avrà il compito di coadiuvare Tridico nei rapporti di carattere politico-istituzionale con gli organi di informazione, andrà un’indennità annua lorda di 80mila euro. A prevedere la figura del portavoce la deliberazione del Cda dell’Istituto dello scorso 5 agosto, che lasciava appunto alla determinazione presidenziale l’attribuzione dell’incarico e la definizione dell’indennità. Immediato il commento piccato di Matteo Salvini. Il leader della Lega, intervenendo da Portogruaro, ha affermato: "Oggi ha pure assunta un nuovo addetto stampa, da 80mila euro l’anno, Tridico non ha dato la cassa integrazione, ma ora assume la nuova portavoce". Per poi chiosare: "Ora Tridico si deve dimettere".

Il riferimento, neppure troppo velato, riguarda lo stipendio gonfiato del presidente Inps. In piena estate il portafoglio di Tridico è infatti più che raddoppiato, passando dai 62mila euro annui percepiti a inizio mandato, agli attuali 150mila. Giusto per fare un paragone, stiamo parlando del 50% in più di quanto guadagnato dal suo predecessore, Tito Boeri (103mila). A quanto pare, come ha sottolineato un paio di giorni fa Il Corriere della Sera, il livello retributivo di Tridico non è stato stabilito in modo casuale. In pieno lockdown il Cda dell’Inps si sarebbe riunito, il 22 aprile scorso per essere precisi, per auto-assegnarsi il bonus. D’altronde la legge parla chiaro: prima di mettere mano agli stipendi è necessario dimostrare di aver conseguito una "riduzione strutturale delle proprie spese di funzionamento".

L’Istituto ha quindi dimostrato che nel 2019 sono stati risparmiati 522mila euro. Ed è per questo motivo che nel bilancio di previsione relativo al 2020 avrebbe alzato della medesima cifra lo stanziamento dei compensi fissi ai vari organi di gestione. Bene, ora l’ultima novità in casa Inps. L’arrivo di un nuovo stipendio da 80mila euro l’anno. Magari una figura necessaria in casa Tridico. Ma, comunque, una notizia che farà salire sulle barricate gli avversari politici del governo giallorosso.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

schiacciarayban

Mar, 29/09/2020 - 10:28

Tridico, ridicolo e incapace, espressione tipica dei 5S, con questa gente l'Itala va a rotoli.

antoniopochesci

Mar, 29/09/2020 - 10:30

Chiudiamo il caso Tridico riprovevole non per lo stipendio ma per l'inopportunità, la tempistica e l'insensibilità istituzionale che lo avrebbe dovuto far riflettere visti i suoi disastri di gestione durante la pandemia. Soffermiamoci sullo stipendio in sé: tutti a dire che lo stipendio di un Presidente INPS debba essere equiparato a quello di un manager di Stato viste le responsabilità del ruolo. Benissimo. Ma qui è il punto: forse che un medico, un insegnante, un autista, un poliziotto non hanno, nel loro campo, pari responsabilità? Ed allora perché questi cittadini devono essere retribuiti quasi dieci volte di meno? Vi risulta che qualche manager di Stato pagato in base alle sue responsabilità, abbia mai pagato per le sue responsabilità magari con il licenziamento?

Jon

Mar, 29/09/2020 - 10:53

Nessuno se ne era accorto!! Ma chi fa i bonifici?? Allora si renda pubblico il C/C da cui escono i denari..!! Ne scopriremmo delle Belle e Balle paurose..!!

Ritratto di adl

adl

Mar, 29/09/2020 - 10:53

Tridicolo ha avuto il grande merito di far apparire Tito Boeri un gigante di sobrietà e di grandi capacità amministrative, nonostante la temeraria tesi secondo la quale le pensioni agli italiani le pagheranno gli immigrati. A ridatece Tito Boeri. Detto tra noi, questi carrozzoni capaci di sprechi inenarrabili, camminano e sprecano a prescindere dai presidenti di turno. Peccato che ieri a Quarta Repubblica non si sia affatto accennato al costo per il contribuente dello smart fun katzing INPS, mentre Tridicolo si aumentava stipendi benefit e prebende, durante la battuta di caccia contro Spazzakamin famoso Hacker londinese.

Ritratto di adl

adl

Mar, 29/09/2020 - 11:12

Nella futura causa di beatificazione del beato Giggino O'farnesino da Mariglianella, registriamo l'ennesimo miracolo, l'abolizione della povertà di Tridicolo e del suo staff.

27Adriano

Mar, 29/09/2020 - 11:42

Perchè la ...portavoce?? Tridico non è più capace di parlare?? E' andato in malattia in seguito all'aumento dello stipendio??

FrancoM

Mar, 29/09/2020 - 11:45

E se il buon Tridico dovesse pagare con tutte le proprie risorse dei danni commessi, per trovarsi povero e con un duro lavoro da fare nei campi?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 29/09/2020 - 16:34

E noi paghiamo. Un sistema di governo che fa sembrar che esista una dirigenza piena di "affamati". E poi, naturalmente, siamo noi che pagheremo.