Ora Beppe Grillo arruola Giorgio Cremaschi

Sul blog di Beppe Grillo il compito di spiegare la riforma pentastellata dei sindacati è spettato all'ex dirigente della Fiom, Giorgio Cremaschi

Ora Beppe Grillo arruola Giorgio Cremaschi

Ora Beppe Grillo flirta con Giorgio Cremaschi. Negli scorsi giorni il leader del Movimento Cinquestelle aveva affrontato il tema della disintermediazione nei rapporti di lavori sostenendo, in sintesi, la 'rottamazione' dei sindacati.

Ora, Grillo, con un post sul blog, presenta il secondo punto del suo programma Lavoro. Gli iscritti, dalla prossima settimana, potranno esprimersi su quesito: "Sei d'accordo che i lavoratori debbano avere il diritto di poter eleggere le proprie rappresentanze sindacali e di essere eleggibili con libera competizione tra tutte le organizzazioni indipendentemente dall'aver firmato l'accordo sindacale con la controparte?".

Il post è accompagnato da un video in cui, l'ex dirigente Fiom, Cremaschi distrugge i sindacati attuali."Le rappresentanze sindacali - spiega - possono essere solo nominate dalle organizzazioni precedenti, cioè addirittura neanche elette, oppure se elette, solo tra liste di chi c'era prima, cioè di sindacati e organizzazioni già firmatari di contratti. Questo è un sistema che impedisce qualsiasi rinnovamento sindacale a partire dai luoghi di lavoro, e che soprattutto conferisce alle aziende il potere di decidere chi sono i sindacati buoni e chi sono i sindacati cattivi". Per Cremaschi, comunque, "il sindacato è essenziale, come essenziale è il suo rinnovamento".

Commenti