Ora Calenda attacca Gozi. Ma spunta un altro tweet su Macron

Carlo Calenda attacca via Twitter l'europarlamentare Sandro Gozi per un video in cui il leader di Azione aveva detto di non considerare Macron un punto di riferimento europeista. Ma meno di un mese fa Calenda ha ribadito di pensarla ancora così

Ora Calenda attacca Gozi. Ma spunta un altro tweet su Macron

Carlo Calenda ha deciso di polemizzare via Twitter con Sandro Gozi, europarlamentare renziano, in relazione ad un video del 2019 in cui lo stesso leader di Azione aveva ammesso di non considerare Emmanuel Macron, presidente rieletto della Repubblica francese e leader di Renew Europe, un "punto di riferimento europeista".

Il filmato che l'ex ministro dello Sviluppo economico cita in queste ore è spuntato subito le presidenziali francesi in questo articolo de IlGiornale.it. Calenda ha in realtà ribadito di pensarla in quel modo su Macron in un altro tweet che è apparso lo scorso 26 aprile. Un cinguettio tramite cui, rispondendo ad un utente che aveva rilanciato il filmato, l'ex candidato a sindaco di Roma scriveva: "Condivido ancora Francesco. Non sono Macroniano. Sono azionista. Penso che ogni paese ha la propria situazione. Ma questo non vuol dire che sia profondamente felice per la vittoria di Macron vs Le Pen".

L'interlocutore che il vertice di Azione ha attaccato via Twitter oggi - come premesso - è proprio un parlamentare europeo di Renew Europe, molto vicino al leader de La Reinassance e tuttora inquilino dell'Eliseo, ossia Sandro Gozi. Interpellato in merito a questa vicenda dal Giornale.it, Gozi ha dichiarato quanto segue: "Con tutte le sfide che ci sono in Italia ed in Europa, la cosa peggiore da fare mi sembra quella di aprire polemiche sul nulla. Esistono delle ragioni molto più importanti di queste inutili polemiche per costruire insieme un'alleanza centrale. Penso a questo: il resto non mi interessa".

Calenda ha ataccato per via della presunta diffusione da parte d'Italia Viva del video in cui tende a prendere le distanze da Macron: "A chi mi chiede perché non fare un’alleanza con ⁦ @ItaliaViva ⁩. ⁦ @sandrogozi ⁩ manda ai parlamentari di ⁦ @RenewEurope ⁩ dopo la vittoria di ⁦ @EmmanuelMacron ⁩un video del 2019 montato per far credere che fosse un commento alla sua vittoria. Neanche Giarrusso", ha scritto.

Gozi ha replicato sempre attraverso un cinguettio smentendo la ricostruzione dell'ex candidato a sindaco della capitale: "Caro Carlo, ho difeso nel Bureau la tua candidatura a Renew. Ho spiegato le ragioni per votare a favore (e non tutti erano convinti). Il video girava sulla rete: e a richiesta di colleghi ho appunto detto che era vecchio. E si, per me assurdo stare divisi in Italia. Vedi tu".

Al netto di questa diatriba, però, sembra utile sottolineare di nuovo come Carlo Calenda abbia ammesso, meno di un mese fa, di condividere quel punto di vista pronunciato su Emmanuel Macron. "Sull'immigrazione Macron è uno che fa le stesse cose di Salvini, solo che le fa con il sorriso sulle labbra", aveva aggiunto il vertice di Azione a Sky Tg24 nel 2019.

Commenti