La Pivetti contro Di Maio: "Reddito di cittadinanza non risolleva le sorti d'Italia"

La Pivetti critica il reddito di cittadinanza voluto da Di Maio: "Impensabile risollevare le sorti dell'Italia dando denaro in tasca"

La Pivetti contro Di Maio: "Reddito di cittadinanza non risolleva le sorti d'Italia"

"Torniamo a politiche keinesiane di un secolo e mezzo fa, che in fondo sono le uniche che funzionano". Irene Pivetti, ex collega di partito di Matteo Salvini avverte il leader del Carroccio che si appresta a licenziare una manovra economica con all'interno il reddito di cittadinanza tanto voluto dai grillini.

Ospite ad Agorà, la Pivetti ha criticato l'elargizione di denaro pubblico ai disoccupati. "Facciamo degli investimenti pubblici soprattutto sulle infrastrutture, creiamo lavoro creando impresa e volano economico - ha detto l'ex presidente della Camera - È impensabile risollevare le sorti dell'Italia dando denaro in tasca, che inevitabilmente viene utilizzato in quella maniera. Perché quel povero Cristo che dice di tenersi il lavoro in nero e il reddito di cittadinanza un pezzo di ragione ce l'ha pure: la risposta del reddito di cittadinanza è capace di generare solo una serie di abusi. E credo che siamo qui a far quadrare dei conti che non possono quadrare".

Questa mattina gli esponenti del governo si sono incontrati per limare gli ultimi dettagli per la legge di Bilancio. Tra Lega e M5S ci sono ancora delle distanza sulla pace fiscale, che i grillini non vogliono si trasformi in una sorta di condono.