Salvini contro le Sardine: "Chi vuole cambiare decreti sicurezza è contro la lotta alla mafia"

Il leader della Lega alla manifestazione che si tiene al Palazzo dei Congressi di Roma. “Sono ragazzi simpatici, ma parliamo di cose serie”

L’umore della sala gremita è alle stelle. Si va a caccia di sicurezza e produttività. Di ricchezza e benessere. Di rifiuti fuori dalle strade e metro che funzionano. Almeno una volta tanto. Un miraggio appare di fronte ai cittadini romani: si chiama Matteo Salvini. La difesa dei commercianti e delle imprese italiane è uno dei punti centrali. La manifestazione organizzata dalla Lega attrae militanti e curiosi. Sotto i riflettori c’è la voglia di fare e non è un caso che l’appuntamento voluto dal suo leader si chiami “Roma torna capitale”.

L’ora x scocca alle 16.30. E Salvini compare nella sala del Palazzo dei Congressi all’Eur sulle note dell’inno di Mameli. “Fratelli d’Italia, l’Italia s’è desta…” cantano i presenti. Salvini fa capolino sul palco e via lo scroscio degli applausi. Quando prende la parola i presenti si accorgono che non è un miraggio. Lui è qui per restare. Roma è in difficoltà e la Lega (insieme al centrodestra) si erge ad argine contro la malapolitica della sindaca, Virginia Raggi. “Perché non processare Raggi per sequestro di persona, considerando che tiene in ostaggio migliaia di pendolari ogni giorno tra le linee della metropolitana che sono un colabrodo?"

Giù risate e applausi. Il Carroccio si pone a difesa dei produttori. Roma città leghista. Roma in cerca di una via di uscita dall’amministrazione grillina. Le parole di Salvini arrivano puntuali.“Purtroppo l’economia italiana è ferma. E questo governo non è in grado di dare soluzioni. Con qualche trucchetto possono tirare a campare qualche mese in più, ma sicuramente non è la soluzione ai problemi dell’Italia. Presto vinceremo”. Quando saranno al governo, promette, pace fiscale per tutti quelli che hanno problemi con Equitalia. Poi un pensiero per Bruxelles. “Noi siamo dentro l’Ue, vogliamo cambiarla dall’interno. Certo, se continueremo a prendere schiaffi ne dovremo trarre le conseguenze”.

Si sofferma anche a parlare delle Sardine, ragazzi e ragazze che lo tallonano dallo scorso novembre. Da quando a Bologna si posero a guardiani contro il salvinismo dilagante. “Non so se li hanno letti i decreti sicurezza perché nei decreti ci sono soldi e poteri a sindaci, poliziotti, vigili del fuoco, all’agenzia dei beni confiscati alla mafia. Non so se le cosiddette Sardine vogliono depotenziare l’agenzia che combatte mafia, camorra e ‘ndrangheta. Sono ragazzi simpatici, però io ritengo che l’Italia abbia bisogno di più sicurezza”. Così Salvini risponde a chi gli chiede della contromanifestazione delle Sardine a Roma in piazza Santi Apostoli.

Cosa risponde a Mattia Santori che lo ha definito erotico tamarro? “Cosa vuoi rispondere a uno che ti dà del tamarro? Parliamo di cose serie. Noi siamo qua a parlare di rifiuti, mobilità, ambiente, commercio, sanità. Noi siamo a parlare di cose concrete e fuori ci sono quelli che si occupano di tamarri, di sovranismo”.

Commercio e periferie sono allo sbando. Le saracinesche chiudono. La malavita dilaga. Ma, per la Raggi, il leader leghista è “solo un chiacchierone”. Lui ci scherza su: “Pensa di stare a Madonna di Campiglio, pensa alle funivie”. Poi approfitta e attacca anche il governatore della regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Non c’è mai quando si tratta di risolvere i problemi del suo territorio”. Si schiera a difesa dei cittadini di serie B. Dei dimenticati, degli invisibili. “Roma sia città aperta ai disabili”. Quelli che Zingaretti non vede. E giù applausi.

“I cittadini pagano le tasse e devono pretendere scuole pulite e strade pulite”. Il centrodestra deve guardare oltre. Serve una classe dirigente preparata che vada oltre i partiti. Servono politiche che rilancino il lavoro. Serve sbloccare i cantieri della città. “Roma deve riempirsi di cantieri e se qualcuno fa il furbo: dritto in galera”. Salvini dà un’altra stoccata all’attuale inquilina del Campidoglio. Bisogna rilanciare il commercio e non reprimere l’iniziativa dei commercianti. “Ho visto la municipale intervenire per sistemare un tavolino davanti un bar… ma lasciamoli lavorare!” Ovazione. “Giù le tasse. E rispetto della legge”, aggiunge. La Roma che vive e crede nella libertà dell’iniziativa privata, sentitamente ringrazia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Dom, 16/02/2020 - 18:02

Sardine = pesci pagliaccio.

ginobernard

Dom, 16/02/2020 - 18:13

Chi è contro qualsiasi tentativo di dare più sicurezza ai cittadini non è contro di loro È una autentica merda umana ed un giorno le pagherà tutte assieme

istituto

Dom, 16/02/2020 - 18:21

Qualcuno parla di cose serie e di difendere la produzione ed il lavoro , qualcun altro fa ammoina e parla di fuffa....

Gianca59

Dom, 16/02/2020 - 18:53

Le ha smontate più Sallusti che questa boutade da 4 soldi di Salvini. E comunque ci pensano da sole a smontarsi, basta lasciarle fare.....

caren

Dom, 16/02/2020 - 18:54

Politica concreta contro acqua fresca degli altri.

ST6

Dom, 16/02/2020 - 18:59

Miraggio? Qui per restare? ROTFL SIETE PATETICI!

detto-fra-noi

Dom, 16/02/2020 - 20:20

Ma tu non erei quello che voleva fare la brexit italiana? Cos'è, hai avuto una momentanea amnesia. Non ti preoccupare, noi elettori non dimenticheremo

edo2969

Dom, 16/02/2020 - 20:53

Devo confessare un omicidio, purtroppo. Ma ciò non farà ma di me un non-cristiano.

Cosean

Dom, 16/02/2020 - 21:16

E se io mi sento più insicuro, se molti Italiani girano con le Pistole? Che DL sicurezza é? Poi Salvini sapevamo che è garantista con i colletti bianchi e non con la Mafia. Purtroppo i colletti bianchi sono la Mafia che non uccide. Ottiene la stessa cosa con altri mezzi.

ValdoValdese

Dom, 16/02/2020 - 23:14

No, non sono contro la lotta alla mafia, semplicemente sono a favore del business dell'immigrazione clandestina… infatti non è la sinistra che organizza le 'Sardine', è il Vaticano, per chi non l'avesse ancora capito...

Amazzone999

Lun, 17/02/2020 - 06:23

Salvini potrebbe denunciare le sardine per stalking. Esistono sono per tale servizio: sono la sua ombra, lo inseguono dappertutto, vogliono diventare il suo memento morì, guidate dall'amore per l'odio contro tutti coloro che deviano dal pensiero unico e dell'asservimento al Quarto Reich globalista ed europeista. Pasdaran del potere, grottesche sin dalla inqualificabile ittica denominazione, sognano un mondo totalitario di impronta meticcia islamo-gauchiste, deprivato di autonomia, anima e identità ma protetto dal vessillo PD-UE. Non considerano, non valutano né rispettano le persone, ma concepiscono solo categorie, algoritmi folli, schemi astratti e si arrogano il diritto di imporli a tutti. Agiscono come pupi in un teatro dell'assurdo. Vogliono provocare il caos, non garantire sicurezza ed equilibrio. Il fine è sempre uno solo: conquistare un posticino accogliente nelle strutture di comando e potere.

Gattagrigia

Lun, 17/02/2020 - 07:39

Salvini parla di rispetto per la legge, però strizza l’occhio agli evasori fiscali che non rispettano la legge. Roma, quando era governata dal cdx non era meglio di adesso, sporca ed insicura. Lui parla, promette ma non mantiene. Andassero i romani a vedere come si sta bene nei comuni e nelle regioni governate dalla Lega scopriranno tante sorprese, ma non positive

Gattagrigia

Lun, 17/02/2020 - 07:46

Per quello che concerne i decreti sicurezza, probabilmente verranno cambiati alcuni punti e migliorati altri. Nessuno vuole le mafie spadroneggiare, in molte regioni del nord Italia già lo fanno

dredd

Lun, 17/02/2020 - 09:15

Tamarro? Ma si è guardato allo specchio il capellone?