Salvini sull'Ue: "Pensa a ora legale ma non all'immigrazione illegale"

La replica ironica del vice premier italiano è arrivata dal suo profilo Twitter. Ma a Bruxelles sembrano impegnati su altre questioni

Salvini sull'Ue: "Pensa a ora legale ma non all'immigrazione illegale"

Matteo Salvini risponde a Jean Claude Juncker e alla proposta della Commissione europea di abolire l'ora legale dai Paesi dell'Unione europea. E lo fa con un tweet dal sapore anche ironico. "La Commissione Europea lavora tanto per eliminare l’#oralegale, ma se ne frega di lavorare per ottenere finalmente un’immigrazione legale. Non ho parole, gli Italiani pagano miliardi per cambiare le lancette agli orologi..."

La proposta della Commissione europea potrebbe essere presentata già oggi. Certo fa riflettere che in un momento in cui l'Unione europea vive ore difficilissimi con uno scontro totale sul tema dell'immigrazione ma anche spaccature profonde su questione di natura economica e commerciale, la Commissione si concentri sull'abolizione dell'ora legale. Ma questa è Bruxelles oggi. Mentre ci si domanda se esiste ancora, effettivamente, un'unione di Stati, la Commissione si concentra sull'abolizione dell'ora legale facendo sondaggi ad hoc e coinvolgendo milioni di cittadini.

Intanto, sul fronte migrazione, da Vienna è arrivata l'ennesima bocciatura da parte dell'Europa alle richieste di cooperazione da parte dell'Italia. Evidentemente a Bruxelles hanno altre priorità...

Commenti