In Scozia strage delle balene: 50 spiaggiate, morte più di 40

Oltre 50 balene-pilota sono rimaste bloccate su una spiaggia dell'isola di Lewis, in Scozia e 40 sono morte

In Scozia strage delle balene: 50 spiaggiate, morte più di 40
00:00 00:00

Oltre 50 balene-pilota sono rimaste bloccate su una spiaggia dell'isola di Lewis, in Scozia e 40 sono morte. C'era stata una corsa contro il tempo su una spiaggia delle Ebridi, nel nord-ovest della Scozia, dove gli esemplari si erano spiaggiati. Il British Divers Marine Life Rescue (Bdmlr) ha dichiarato di essere stato allertato domenica alle 7 del mattino tramite la polizia dell'«incagliamento di massa». «I nostri medici locali di mammiferi marini stanno attualmente somministrando il primo soccorso alle balene e i medici delle aree circostanti stanno preparando il loro kit e organizzando il trasporto sull'isola», hanno avvertito. Ma il bilancio, alla fine, sembra pessimo: «L'ultimo aggiornamento dalla scena indica che solo 10 sono vive. Anche la guardia costiera e lo Scottish Marine Animal Stranding Scheme sono stati incaricati di partecipare». Non è chiaro il motivo per cui si sono arenate in massa, ma è risaputo che le balene pilota sono «famose per i forti legami sociali, così spesso quando una si trova in difficoltà e si spiaggia, il resto segue, portandone altri ad arenarsi».

L'anno scorso Bdmlr ha ricevuto più di 3.

000 chiamate relative a spiaggiamenti sulla costa del Regno Unito, ma la stragrande maggioranza riguarda focene e anche le dimensioni dell'incidente di domenica sono insolite. Si ritiene che il più grande evento di questo tipo in Scozia sia stato quando un branco di 70 globicefali, di cui 19 morti, si è arenato nel luglio 2011 a Kyle of Durness a Sutherland.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica