Selvaggia Lucarelli contro Salvini: "Europeista e Lgbt in 10 giorni. Manca 'prima gli africani'"

Matteo Salvini di nuovo nel mirino di Selvaggia Lucarelli, che stavolta non gli risparmia un tweet al vetriolo dopo l'appoggio a Mario Draghi

Selvaggia Lucarelli contro Salvini: "Europeista e Lgbt in 10 giorni. Manca 'prima gli africani'"

Selvaggia Lucarelli ha preso di nuovo di mira Matteo Salvini per l'appoggio al governo Mario Draghi. "Salvini europeista e Lgbt in 10 giorni. Manca solo 'prima gli africani'", ha scritto su Twitter. La giornalista in questi giorni ha preso di mira diversi esponenti politici, tra i quali anche Giorgia Meloni. Tra la Lucarelli e Matteo Salvini non è mai corso buon sangue e le ultime esternazioni lo dimostrano.

L'attacco di Selvaggia Lucarelli si configura nell'ambito delle ultime dichiarazioni di Matteo Salvini, che dando il suo appoggio al governo di Mario Draghi ha sottolineato l'importanza di una maggiore apertura in Europa. Le parole della giornalista sfruttano l'effetto del paradosso, calcando la mano ed esasperando alcune dichiarazioni fatte da Matteo Salvini nell'ottica del governo Draghi. Ma Matteo Salvini è sempre stato fermo sulle sue posizioni, non ha mai rinnegato i valori che da sempre porta avanti con la Lega e anche con Mario Draghi ha ribadito la necessità di rivedere le norme sull'immigrazione. Matteo Salvini ha sottolineato come la normativa italiana in alcuni frangenti sia più lasca rispetto a quella di altri Paesi europei e ne ha chiesto l'uniformazione. Questo è stato uno degli argomenti portati a Mario Draghi durante i colloqui e gli incontri avuti nelle ultime settimane.

L'attacco a Matteo Salvini è arrivato dopo quello sferrato da Selvaggia Lucarelli a Giorgia Meloni solo pochi giorni fa. La leader di Fratelli d'Italia, unico partito che al momento si è schierato all'opposizione nel governo Draghi in formazione, è stata fortemente criticata dalla Lucarelli per il suo ombretto, che secondo la giornalista era antiquato. Un attacco che non è piaciuto a molti, che hanno sottolineato la differenza di trattamento tra Giorgia Meloni e Giovanna Botteri, quando venne presa ironicamente in giro per i capelli. Sia Giorgia Meloni che Matteo Salvini per il momento non hanno replicato a Selvaggia Lucarelli, d'altronde le loro agente sono ricche di impegni ben più stringenti.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento