Soccorso rosso di Gad Lerner a Travaglio. E i social lo asfaltano

Il giornalista difende il direttore: "Sono sempre più contento di scrivere per il Fatto". Gli utenti sul web lo zittiscono: "Ti sei ridotto a difendere un bullo in lutto per Conte"

Soccorso rosso di Gad Lerner a Travaglio. E i social lo asfaltano

Arriva il soccorso rosso per Marco Travaglio, finito nel mirino dopo aver rivolto parole al veleno verso il premier Mario Draghi. A difesa del direttore del Fatto Quotidiano si è schierato Gad Lerner, che sul proprio profilo Twitter ha replicato a chi sta giustamente criticando (anche in modo aspro) le dichiarazioni rilasciate dal collega in occasione della festa di Articolo uno: "Che Mario Draghi abbia un profilo tecnocratico-padronale è all'evidenza di tutti. E risalta nello zelo degli adulatori di ogni risma che si fingono indignati con Marco Travaglio. Li ringrazio perché oggi mi fanno sentire ancor più contento di scrivere su Il Fatto Quotidiano".

Gli utenti contro Lerner

Non sono tardate ad arrivare le repliche degli utenti su Twitter, che hanno risposto alla presa di posizione di Lerner. "Lerner lei un tempo era una persona seria, cosa è diventato? Difende il populismo di Travaglio ed i danni che sta facendo a sinistra e alla nostra società, cosa le è successo", si legge nel commento di un profilo. Mauro non si definisce adulatore né di Conte né di Draghi, ma ha fatto notare che "la maleducazione e la supponenza trasuda da ogni parola che scrive il direttore del Fatto". Anche Agata respinge al mittente l'accusa di adulatori e sostiene che le lamentele per le parole di Travaglio arrivano da persone che "hanno capito la sostanziale differenza tra il prima e l'oggi".

Non mancano sferzate al Fatto: "Se é contento di scrivere per il giornaletto, felice per lei ma non parli di blandizia di altri, pensi alla sua cortigianeria, si guardi allo specchio". Fabio si dice deluso dall'atteggiamento di Lerner che, a suo giudizio, si è ridotto a "giustificare un arrogante maleducato che senza argomenti ed ancora in lutto per Conte, fa il bullo senza avere la persona di fronte". "Ma cosa c... significa tecnocratico-padronale? E togli quel rolex maledizione", gli chiede un utente.

Travaglio alla riscossa

Proprio sulle colonne de Il Fatto Quotidiano, oggi Travaglio ha rincarato la dose e ha accusato nuovamente il premier di non capire "una mazza di giustizia, di giustizia sociale e di sanità". E poi ha ironizzato: "Egli è onnisciente e, a dispetto delle biografie, non è nato ai Parioli, ma a Betlemme, in una mangiatoia". Infine ha voluto sottolineare alcune mosse di Draghi che non ha digerito: il decreto per obbligare gli psicologi a vaccinarsi "e poi li cazzia perché si vaccinano"; il divieto di assembramento "e poi, previa trattativa Stato-Bonucci, autorizza i calciatori a violare il suo decreto con un mega-assembramento"; il tentativo di convincere gli italiani a vaccinarsi "dando loro degli assassini".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti