"Stiamo facendo ridere tutta Italia". Il Pd è pronto a scaricare Conte?

I dem sono furiosi per lo stallo e per i litigi sul nuovo commissario in Calabria: "Una telenovela che va avanti da due settimane. Basta con questo gioco al massacro"

La vergognosa tragicommedia del governo sulla sanità in Calabria provoca non solo infinito imbarazzo ma anche pericolose conseguenze che potrebbero destabilizzare ulteriormente la maggioranza. Al centro della bufera è finito il premier Giuseppe Conte, che due giorni fa a Otto e mezzo su La7 aveva assicurato che oggi ci saremmo svegliati con il nome del nuovo commissario alla sanità. "Domani (ieri, ndr) abbiamo un Consiglio dei ministri e domani (ieri, ndr) dobbiamo chiudere questa partita", aveva dichiarato. E invece così non è stato. Nel Cdm è semplicemente andato in scena l'ennesimo rimpallo di accuse, veti, frecciatine e litigi.

A gestire l'emergenza in Calabria potrebbe essere Agostino Miozzo, che l'esecutivo avrebbe individuato come profilo ideale: l'attuale coordinatore del Comitato tecnico-scientifico, che nella notte sarebbe stato contattato direttamente dal presidente del Consiglio, avrebbe chiesto qualche ora di tempo prima di prendere una decisione definitiva. Nelle ultime ore il favorito sembrava essere Narciso Mostarda, il responsabile della Asl Roma 6, ma i mugugni del Movimento 5 Stelle - che lo considerano troppo vicino al Pd - hanno fatto scartare il suo nome.

Non a caso la reazione del Partito democratico è stata furibonda, basito dalla situazione che si sta creando a distanza di ormai settimane dalla figuraccia in tv del generale Saverio Cotticelli e dalle sue dimissioni. Come scrive Marco Antonellis su Affari italiani, tra i dem aumentano sempre di più i dubbi sulla personalità di Conte: "Una telenovela che va avanti da due settimane. Possibile che il governo non sappia nominare un commissario per la Calabria? Ci stiamo facendo ridere dietro da tutta Italia". L'impressione è che l'avvocato non abbia le capacità di prendere il pallino del gioco e questo ha portato a un raffreddamento dei rapporti tra Palazzo Chigi e il Nazareno. "I tavoli delle riforme sono fermi. E non solo. Guardate il Mes... Di questo è responsabile Conte, che è il capo di questa alleanza", spiega un parlamentare del Pd.

"Basta con il gioco al massacro"

Ad alzare i toni è anche qualche esponente del Partito democratico locale. Nello specifico è stato Domenico Bevacqua a mettere fretta al governo, esplicitando chiaramente la sua rabbia per quanto si sta verificando: "Bisogna smetterla di considerare la questione della sanità calabrese come un gioco nel quale ognuno vorrebbe piantare la propria bandierina: la Calabria non è terra di conquista per appetiti di parte". Il capogruppo dem alla Regione Calabria ha invitato il premier a intervenire "autorevolmente" per porre fine ai veti incrociati "che stanno riducendo a zero la credibilità delle istituzioni".

Alla luce della mancata nomina del commissario ad acta, l'appello rivolto al Partito democratico e alla delegazione interna è quello di attivarsi per raggiungere una soluzione comune entro questa sera. "L'amarezza dei calabresi è giunta a livelli inesprimibili. E, prima di ulteriori annunci, si faccia in modo di essere certi", ha concluso Bevacqua.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 25/11/2020 - 19:06

Conte è un mediatore democatto nato e noto per questa sua particolarità, ha tempi lunghissimi di digestione, altrimenti la poltrona.. Poareto!

amicomuffo

Mer, 25/11/2020 - 19:13

siamo tutti i giorni che lo sentiamo.....lasciate che gli altri ridano, a noi italiani sono finiti anche i fazzoletti e non solo perchè non abbiamo più soldi!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 25/11/2020 - 19:17

non tutta l'Italia,..l'intera galassia!!!

cgf

Mer, 25/11/2020 - 19:18

Nooooooooooo il metodo italiano che farà sQuola al mondo buttato via così? Il virus è nei fascisti, l'OMS cosa dice? come si è contraddetto? il PD spera di recuperare voti? già perché i sondaggi…

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Mer, 25/11/2020 - 19:49

L'Italia non ride... PIANGE!! E' il resto del mondo che ci deride per il premier che ci ritroviamo!

justic2015

Mer, 25/11/2020 - 19:56

Più che ridere state facendo piangere pagliacci da strapazzo.

spiderbatbug

Mer, 25/11/2020 - 19:59

I matrimoni di bieco interesse non giovano a nessuno dei coniugi.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 25/11/2020 - 20:00

Altro che ridere questo sta facendo piangere mezza Italia con tutte le chiusure coatte degli esercizi rivati.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 26/11/2020 - 10:18

I fatti recenti dovrebbero chiarire le idee un po’ a tutti, ma soprattutto ai parlamentari di origine “Grillo”, che poi sono quelli che hanno dato il comando all’avvocato Conte, cioè colui che fra le tante iniziative sbagliate è arrivato ha disporre che i Ristoranti devono chiudere alle ore 18.00, così mettendo in crisi non solo i “ristoratori”, ma anche molti dei loro clienti abituali, quelli che lavorano a Roma, ma non dispongono di una cucina, bensì solo di una stanza in affitto, dove andare a dormire.