Super tassa sulla Coca-Cola. Salvini ora smentisce: "Non ne abbiamo parlato"

Ieri l'emendamento Lega e M5S alla legge di bilancio per tassare le bibite gassate. Ma Salvini smentisce: niente tassa sulla Coca-Cola

"Non se ne era parlato". La "tassa sulla Coca-Cola", così ribattezzata ieri, fa discutere ancora. Anche all'interno del governo. L'emendamento presentato in Commissione Finanze alla legge di Bilancio non sarebbe infatti stato sul "tavolo" di discussione in maggioranza, e questo nonostante - secondo quanto emerso ieri - i deputati della Lega e del M5S fossero in accordo.

Andiamo con ordine. La modifica alla manovra è stata firmata dalla pentastellata Carla Ruocco ma all'emendamento avrebbero aderito anche alcuni onorevoli leghisti. Ovviamente la proposta dovrà passare al vaglio, e al voto, della Commissione. Ma l'accordo tra i deputati di maggioranza aveva fatto pensare ad una mossa governativa.

A quanto pare, però, non è così. Della super tassa sulle bibite gassate - dice oggi Salvini - "Non abbiamo parlato: l'ho letto sui giornali ma non ne abbiamo parlato. C'era su tutti i giornali ma non al nostro tavolo". Il ministro dell'Interno è a Cinecittà di fronte agli studi Rai per la registrazione del programma Nemo. "È una questione educativa - ammette il leader della Lega - ma non è un momento in cui tassare i consumi".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.