Taglia russa sui marines, "Trump sapeva"

"Gli 007 lo avvisarono di un premio ai talebani per uccidere soldati Usa"

Trump sapeva. I funzionari dell'intelligence americana presentarono, a fine febbraio, al presidente statunitense una nota scritta in cui si ricostruiva il piano russo di pagare una ricompensa ai talebani per colpire soldati americani. Fa scoppiare un putiferio l'accusa dalle pagine del New York Times, sulla base di due fonti anonime. Una prima fonte colloca il briefing a febbraio, l'altra indica il giorno esatto, il 27. Ma sull'avvenuta comunicazione, nessuna delle due ha dubbi

Le indagini degli 007 di Washington si erano concentrate su un attentato avvenuto in Afghanistan nell'aprile 2019 quando, nell'esplosione di un'autobomba, erano morti tre marines. Il presidente ha prima negato di essere stato informato, poi ha spiegato che l'informazione in possesso dell'intelligence era già stata definitiva «non credibile».

Il presidente americano Trump «non è stato informato» del contenuto dell'articolo pubblicato dal New York Times sul presunto pagamento, da parte della Russia, dei talebani, per uccidere soldati americani in Afghanistan, «perché si tratta di informazioni non verificate o convalidate dalla nostra intelligence», ha reso noto in un comunicato il Consigliere per la sicurezza nazionale, Robert O'Brian. «Tuttavia l'Amministrazione, incluso il Consiglio per la sicurezza nazionale, si stanno preparando nel caso in cui la situazione richieda una azione», ha aggiunto. «Non c'è nulla di più importante, per il Presidente Trump, della sicurezza dell'America e dei nostri uomini e donne in uniforme».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

lorenzovan

Mer, 01/07/2020 - 13:24

aveva paura di inimicarsi i suoi nuovi amichetti..Putin e Kim....lolol..mi sa che deve aver stretto relazioni d'affari importanti..per il dopo elezioni..non si sa mai...america first...america first...si'..come no'...sti sovranisti hanno la faccia come ......

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 01/07/2020 - 14:53

Un eroe americano... Lone warrior ... ma per piacere, che cinismo e che indifferenza!