Tridico avverte: "Ho favorito i 5 Stelle per il referendum? Ora querelo"

Il presidente dell'Inps è furioso per le accuse sull'ipotetica montatura del caso dei deputati furbetti per favorire il "Sì" al taglio dei parlamentari: "Chi lo afferma ne dovrà rispondere in tribunale"

Le accuse pesanti arrivate nelle scorse hanno messo nel mirino Pasquale Tridico per quanto riguarda la vicenda dei cinque deputati furbetti che avrebbero intascato il bonus da 600 euro previsto dal governo a favore delle partite Iva e di alcune specifiche categorie di autonomi. I dubbi avanzati dal centrodestra sono piuttosto duri: la notizia, che doveva essere nota da tempo visto che i sussidi sono arrivati in primavera, è stata diramata per favorire il "Sì" in vista del referendum sul taglio dei parlamentari? Un'ipotesi che viene rilanciata dall'opposizione considerando che più di qualcosa non torna: la vicenda è davvero intricata.

Le accuse all'Inps

Ed è proprio la tempistica della soffiata ad aver sollevato più di qualche mistero: si teme che sotto ci sia qualcosa di programmato poiché il primo a scagliarsi contro i 5 deputati è stato Luigi Di Maio, che non ha perso occasione per tornare alla carica: "Possiamo dare insieme una bella sfoltita e fare la storia. Gli italiani potranno scegliere se tenersi 945 parlamentari o se tagliare 345 stipendi inutili. Io non ho dubbi". Il presentimento di molti parlamentari del centrodestra è chiaro: il tutto sarebbe stato studiato per animare un sentimento anticasta. Non a caso la tesi sostenuta da Lucio Malan, vicecapogruppo vicario dei senatori di Forza Italia, va proprio in tal senso: "Lo scopo di questa squallida vicenda è gettare fango sulle istituzioni per aiutare il Sì al referendum del 20 settembre, perché la sistematica campagna di menzogne si sta sfaldando".

Anche Francesco Lollobrigida vuole vederci chiaro ed è convinto che sarebbe fondamentale sapere come mai dalle prime ore della giornata di domenica - e alcuni dicono anche da più tempo - "autorevoli esponenti del M5S già conoscessero le appartenenze politiche dei responsabili di questi vergognosi comportamenti". Da qui nasce la domanda che si pone il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera: "Tridico glieli ha fatti avere ‘riservatamente’? Altrimenti spieghi come sono usciti".

Tridico in un angolo

La reazione del presidente dell'Inps, il quale ha comunque smentito che il caso sia stato montato di proposito per lanciare il referendum sul taglio dei parlamentari, è furibonda: "Non solo non è vero. Ma chi lo dice, chi lo scrive, ne dovrà rispondere in tribunale. Ne va della mia dignità". Smentisce sia la possibilità di un'operazione politica sia il fatto che dietro ci sia la sua mano, minacciando querele ai danni di chi prova a rivolgere accuse infondate nei suoi confronti: "Chi dice queste cose dovrebbe anche dimostrarlo, invece di sparare accuse nel vuoto".

Non è da escludere che Tridico possa essere chiamato a riferire in Parlamento nell'ambito di una audizione secretata in Commissione Lavoro, per non violare le garanzie di privacy. Intanto, come riportato dal Corriere della Sera, ha assicurato che se il Parlarmento lo chiamerà darà lì "tutte le spiegazioni". Il presidente Debora Serracchiani ha sottolineato che a oggi non risulta alcuna richiesta di convocazione, ma il deputato Gianfranco Librandi (Italia Viva) ha già annunciato la sua intenzione di farlo per chiedere apertamente le dimissioni del numero uno dell'Istituto nazionale della previdenza sociale "per la grave falla di credibilità che ha creato".

Quello che non torna

Nella giornata di ieri il Garante della privacy ha preso una posizione ufficiale sulla questione: l'assegnazione di soldi pubblici a persone con redditi alti non sarebbe compresa tra i dati tutelati. "La privacy non è d'ostacolo alla pubblicità dei dati relativi ai beneficiari del contributo laddove, come in questo caso, da ciò non possa evincersi, in particolare, una condizione di disagio economico-sociale dell'interessato", ha dichiarato Pasquale Stanzione.

Eppure pare che l'Inps stia facendo muro: continua a mantenere il riserbo e - spiega Il Messaggero - pare che Tridico nelle scorse ore abbia convocato una lunga riunione con l'ufficio legale dell'ente per stabilire il da farsi. L'Istituto avrebbe il diritto di negare i nomi dei deputati che avrebbero beneficiato del bonus oppure è tenuto a renderli noti? Il Codice della Trasparenza (legge 33 del 2013) all'articolo 26 stabilisce che "le pubbliche amministrazioni pubblicano gli atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese, e comunque di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati".

Nel frattempo il senatore forzista Andrea Cangini ha annunciato di aver presentato un'interrogazione al premier Giuseppe Conte e al ministro del Lavoro Nunzia Catalfo: "L'ignobile operazione di propaganda anticasta orchestrata dal presidente grillino dell'INPS, Tridico, e dal suo dante causa Luigi Di Maio sta infangando l'intero Parlamento". L'animatore del Comitato per il "No" al referendum costituzionale ritiene che sia del tutto "illegittima" la decisione di non diffondere i nomi dei deputati furbetti: "I nomi devono essere resi pubblici al più presto".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ekat

Mer, 12/08/2020 - 10:09

È chiaramente una manovra per favorire il Sì al referendum, unico e ultimo baluardo del M5s che ha fallito su tutta la linea. Detto per inciso, tagliamo i parlamentari e poi mettiamo su task force formate da centinaia di persone nominate (450)? Ok, ci sono alcuni cialtroni, e i partiti seri semplicemente li sanzionano, e c’è qualcuno che utilizza un incarico istituzionale per favorire la campagna del partito di riferimento. Lo stesso partito che l’ha messo su quella comoda e lucrosa poltrona e che, grazie ai suoi servigi, lo lascerà ad ingrassarsi per chissà quanti mandati. Tanto i mandati, come tutti sanno, iniziano con lo zero. p.s. leggo di consulenze pagate fior di soldi dei contribuenti per la “nuova” casta grillina…

Gio56

Mer, 12/08/2020 - 10:20

Di Maio, sono solo i deputati il problema,il vero problema sono quelli che girano attorno ai ministri (alcuni hanno fino a 400 persone a disposizione tra capi di gabinetto,vice e contro vice)tutta gente che vi prepara la pappa altrimenti non sareste capaci di far niente,che poi sono quelli che tirano i fili della macchina burocratica dello stato

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 12/08/2020 - 10:29

Articolo interessante. Quindi, ci sono dei politici che evidentemente si fanno solo i cavoli loro, ma non si trova di meglio che gettare fango su chi fa emergere questi comportamenti. E' evidente che è cominciato uno spiegamento di forze di quasi tutti i partiti per salvare le poltrone del parlamento con azioni di disinformazione.

Uncompromising

Mer, 12/08/2020 - 10:33

Beh, Di Maio sta cavalcando alla grande la crociata contro gli infedeli del bonus: questo é oggettivo.

jaguar

Mer, 12/08/2020 - 10:34

Mi auguro che l'Inps pubblichi anche i nomi dei falsi invalidi e dei percettori del rdc che falsificano l'Isee. Se tutti questi dati non vengono resi pubblici, allora possiamo parlare di montatura per quanto riguarda i cinque deputati bisognosi del bonus da 600 euro.

Uoll

Mer, 12/08/2020 - 10:36

Quindi il Garante dice che in generale la privacy non si applica a chi abbia un reddito ISEE superiore a 50,000 Euro. Posizione interessante...

zagor1963

Mer, 12/08/2020 - 10:38

tanta propaganda x 3000 euro ma chi svende i beni dello stato, chi svende il territorio italiano che non è di sua proprietà, chi stampa denaro dal nulla e poi lo presta con gli interessi, non è molto molto peggio chi ha la carica di senatore a vita non è peggio chi riveste cariche illegittimamente non è peggio, chi ha creato un regime di tipo cinese non è peggio ma in questo caso montato dalla sinistra faceva comodo xchè c'erano dei leghisti se erano di sinistra la notizzia non usciva nemmeno su topolino

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 12/08/2020 - 10:51

poverini.... non sanno piu cosa inventarsi :-)

Iacobellig

Mer, 12/08/2020 - 10:53

Cosa vuoi querelare, vuoi impedire ai cittadini di pensare che sia stata una mossa per favorire il tuo amico di maio per il voto si al referendum? Certo che lo si pensa e li rinsanì in milioni di italiani. Comunque tu non sei all’altezza del listo che occupi e già da tempo avresti dovuto andartene. Vattene subito e portati dietro anche l’ignorante di di maio così potrete vendere le bibite insieme allo stadio.

gianf54

Mer, 12/08/2020 - 11:02

Questo individuo è un buffone incompetente, come tutti i 5poltrone, e poichè obbedisce ad interessi di partito, è pure un buffone pericoloso, come Di Maio & co. Mandatelo a casa, per il bene degli Italiani onesti!!

gianf54

Mer, 12/08/2020 - 11:17

Prima Di Maio & sodali hanno creato scientemente questo casino, ora ne approfittano per dar ragione al miserabile, ideologico, referendum che è la loro ultima spiaggia. Andrò a votare NO, non fosse altro che per andare CONTRO ai 5 poltrone!!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 12/08/2020 - 11:23

Poche cose ho apprezzato su ciò che hanno “inventato” i 5 stelle, ma sul ”taglio” dei Parlamentari sono pienamente d’accordo con loro, per l’ovvia ragione che i medesimi sono in gran numero, unico al mondo. Una successiva modifica dovrebbe portare ad unire i due “parlamenti” in uno solo, per evitare la vecchia storia del passaggio di una nuova legge da l’una all’altra Camera, talvolta più che ripetuto, per manovre spesso proposte dagli interessi di qualcuno, come avveniva di regola qualche anno fa.

Fjr

Mer, 12/08/2020 - 11:31

Io sono ancora qua’ ehhh già,poveri noi e povero anche il cavallo

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 12/08/2020 - 11:33

Fare accertamenti su parlamentari non è compito dell'INPS. Tridico deve dare alcune risposte prima delle DOVEROSE dimissioni: 1) Qualcuno gli ha chiesto l'indagine? Chi? 2) Ha comunicato i risultati in anteprima a qualcuno? 3) E' stato obbligato a prestarsi ad un gioco volto a mettere in cattiva luce la Lega? Quest'ultimo punto è cruciale. Mentre PD, M5S, IV non hanno nessuna etica o moralità da difendere e chi li vota sa bene per che razza di gente vota, per la Lega moralità, etica, serietà e onestà personale sono un valore assoluto e il solo sospetto che qualcuno venga meno a questi principi è intollerabile. E' vero che la Lega ha già smascherato l'inconsistenza della cosa (banale errore di commercialisti) ma quando si sparge fango qualche schizzo va a segno. I colpevoli di questo modo di fare politica tipico della sinistra - mandanti o esecutori che siano - dovranno essere puniti severamente che il CAPITANO è infuriato!

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Mer, 12/08/2020 - 11:35

Il taglio dei parlamentari è forse l'unica cosa buona dei 5S, non perché riduce le spese (per questo dovrebbero essere ridotti dal 50 al 75% di tutti i pagati dalle camere) ma perché azzoppa il PD, che ha un apparato enorme a spese dello stato. Questo è il motivo per cui i sinistri amici sbraitano.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Mer, 12/08/2020 - 11:36

CACCIATELO, CACCIATELO CACCIATELO INUTILE DANNOSE E SERVO DEL M5***** CADENTI E DISINTEGRATE, PRIMA ERO PER IL SI ADESSO DOPO QUESTA FURBATA VOTERÒ NO E SPERO LO FACCIANO IN MOLTI

Gio56

Mer, 12/08/2020 - 11:38

02121940,non lo faranno mai,troppa gente che ci vive attorno.

OutsideViewer

Mer, 12/08/2020 - 11:45

Una sottigliezza: Se Luigi Di Maio, dice veramente: "Possiamo dare insieme una bella sfoltita e fare la storia. Gli italiani potranno scegliere se tenersi 945 parlamentari o se tagliare 345 stipendi inutili. Io non ho dubbi", allora è grave. Posso capire l'espressione "345 stipendi di troppo"... ma non quella secondo la quale si tratta di "345 stipendi inutili". Se così fosse, allora tutti gli stipendi sono inutili e quindi, che ci sta a fare in Italia il sistema parlamentare? Meglio lasciare tutti a casa e dare in mano tutto a governo e magistratura. Ma non mi sembra che stiamo parlando di santi, anzi...

unico1930

Mer, 12/08/2020 - 11:48

Si preoccupano di tre o quattro parlamentari(infami) che hanno preso 600€ e tutti muti e ciechi di EX PARLAMENTARI che percepiscono 10000/20000/30000 € al mese.Parlamentari che volevano aprire il Parlamento come una scatoletta di tonno ed ora sono i primi a fare man bassa di soldi,privilegi,scorte,auto blu,rimborsi,sistemazione di amici,ecc.ecc.ecc.Tirate due somme..................

Ritratto di AQUILAVOLSE

AQUILAVOLSE

Mer, 12/08/2020 - 11:49

Certo che i leghisti ce l'hanno messa tutta per aiutare i 5stelle! Hanno fatto a gara a chi il bonus lo chiedeva prima.

Yossi0

Mer, 12/08/2020 - 11:59

a prescindere del caso specifico, in questo paese si viene eletti o nominati in funzione del favore del capetto di turno spesso a sua volta incompetenete, che nomina indipendentemente dalle capacità e competenze un elevato di turno, chiedendo scusa al grande elevato, è ovvio che costui debba ringraziare in un modo o nell'altro il capetto e qui i conti tornano.

Happy1937

Mer, 12/08/2020 - 12:01

Intanto al Referendum, pur essendo in principio favorevole alla riduzione del numero dei Parlamentari, mettero` nell'Urna un bel NO. Sia perché la riduzione dei Parlamentari senza un'adeguate revisione delle norme elettorali lascerebbe senza rappresentanza alcune Regioni Italiane, sia per dimostrare la mia contrarietà ad un Governo di disgraziati.

montenotte

Mer, 12/08/2020 - 12:26

D'altronde non ci trovo nulla di strano: chi l'ha messo li?

Albius50

Mer, 12/08/2020 - 13:08

CONDIVIDO il mio sarà un NO a malincuore ma M5S deve scomparire è la prima rovina dell'ITALIA.

antoniopochesci

Mer, 12/08/2020 - 13:32

Che i parlamentari del bonus siano degli accattoni che si squalificano da soli, l'ho scritto qualche giorno fa. Ma che un Di Maio, dico un Di Maio, ex bibitaro miracolato a 13mila euro mese, che distribuisce prebende e favori ai suoi compaesani, si trasformi in capopolo delle liste di proscrizione per mettere al bando i 2000 sindaci e consiglieri comunali, che fanno politica per civismo, è francamente risibile. Anzi disgustoso. Sto pseudo Masaniello che sbraita contro i percettori del bonus, è lo stesso che rimane muto di fronte al puparo della comunicazione governativa, alias Casalino, che fa il gradasso contro un giornalista sventolandogli i 7mila euro/settimana ( 365 mila/anno di denaro pubblico ). E' lo stesso che fa acqua in bocca sul Commissario Arcuri cui la Corte dei Conti ha chiesto la restituzione entro 10 giorni di 1,4 milioni di euro per essersi intascato motu proprio uno stipendio 3-4 volte il consentito.

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 12/08/2020 - 13:33

una cosa è certa, se fosse stato così efficiente anche nell'elargire cassa integrazione e sussidi a chi ne aveva veramente bisogno, sarebbe stato da encomiare ..... a pensar male si fa peccato ...

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 12/08/2020 - 13:39

Boh, bene fa la destra a chiedere perché questa faccenda esca solo ora. In realtà, per essere più efficace sul referendum, la si sarebbe dovuta tirare fuori un po' più in là, così rischia di perdersi tra i gossip estivi. A me la tempistica non sorprende, non credo esista una lucina che si accende su un sistema informatico per segnalarti che stai dando soldi ad un politico, mi immagino più un funzionario a cui, leggendo una lista, è caduto l'occhio su un nominativo conosciuto e da lì siano partite verifiche a tappeto (che quindi un po' di tempo lo richiedono) ma non me ne frega più di tanto. Quella che è ripugnante è l'arroganza di quelli che sanno che è solo una questione di tempo e continuano a provare a nascondersi, evidentemente cercando di negoziare una buona uscita col partito di appartenenza (M5S incluso che ne ha uno in ballo)

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mer, 12/08/2020 - 14:05

Io non capisco solo una cosa. Se voleva tutelare la privacy di questi 5 parlamentari, perché ha divulgato i partiti di appartenenza? E, guarda caso, 3 sarebbero della lega e nessuno del partito despota? Il partito politico non rientrava nei dati coperti dalla privacy? Questi son furbi...

ulio1974

Mer, 12/08/2020 - 14:16

bisogna chiarire un fatto: la legge punisce i fatti illegali, non si occupa di etica, a questo ci pensa Dio o chi per lui.

Italia_libera

Mer, 12/08/2020 - 14:17

Ormai l'Inps o SuperInps e divenuta la cassa del mezzogiorno con tutti questi decreti e bonus a tutto il mondo! E chi paga? L'italiano che si fa mettere la supposta da questi dei cinquestelle e comunisti aditi a spargere soldi pubblici per clandestini,extracomunitari,asiatici,cittadini comunitari che prosciugano l'ente piu' importante dell'Italia dei lavoratori italici.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 12/08/2020 - 14:28

@zagor1963 Magari sarò un illuso ma ho la ferma convinzione che tutti i mali che lei cita e tanti altri, abbiano come causa comune la pochezza etica e morale di coloro che mandiamo a rappresentarci ...

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 12/08/2020 - 14:29

@01121094.. ma lei lo sa che con la riduzione dei parlamentari, così come è stata proposta dalle 5S, risparmieremmo in un anno, pro-capite, il costo di un caffe? ... ma lei lo sa che con questa trovata lestofante cadremmo nel baratro dell'oligarchia, ossia nell'anticamera della dittatura? ...ma lei è soddisfatto di ciò che Conte & co. hanno fatto e stanno facendo? ..e questo è ancora niente! Aspetti quando saranno sufficienti il parere di tre cretini per stravolgere la democrazia e impedire che gli italiani ritornino a potersi esprimere.

Giorgio1952

Mer, 12/08/2020 - 14:29

Il Garante ha detto che “Sulla base delle norme vigenti la privacy non è d’ostacolo alla pubblicazione dei dati relativi ai beneficiari del contributo laddove come in questo caso, da ciò non possa evincersi una condizione di disagio economico-sociale dell’interessato”; mi pare inconfutabile! Della Vedova (+europa) dice che Tridico (Inps) faccia un uso politico dell’affaire “furbetti”, sarebbe una mossa per agevolare la campagna del sì al referendum sul taglio dei parlamentari “Una operazione di propaganda da regime in vista del referendum che si qualifica come non una riforma della Costituzione, ma un attacco generalizzato al Parlamento e alla politica” certo alla politica dei ladri. Centinaio (Lega) “È un referendum che non sta appassionando nessuno tra i cittadini, un modo per far pensare agli italiani che tutti i parlamentari sono brutti cattivi spendaccioni e ladri”, a me ridurre il numero dei parlamentari appassiona, soprattutto quelli che rubano.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 12/08/2020 - 14:32

@No_sinistri Veramente sin dal primo momento si è parlato di 3 della Lega, uno del M5S e uno di IV. Ora sembrerebbe che dei 5 solo 3 avrebbero preso effettivamente soldi (per gli altri due la richiesta sarebbe stata rigettata), due della lega e uno del M5S ...

BEPPONE50

Mer, 12/08/2020 - 14:34

Ogni Scusa per Cambiare Discorso Sui FURBETTI solito complotto INOLTRE SI HA POCA MEMORIA QUANDO A MARZO I due statisti Meloni e il Capitano gridano a gran voce SUBITO MILLE EURO A TUTTI POI SI FARANNO LE VERIFICHE

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 12/08/2020 - 14:41

@ulio1974 No, no, prima di arrivare al Creatore, dell'etica dei propri membri se ne dovrebbero occupare i partiti. Per molti però il concetto, anziché essere assoluto, è decisamente relativo e, a sensazione, lei è tra questi ...

ulio1974

Mer, 12/08/2020 - 14:44

il mio vicino mi deve 300 euro per un prestito ma dice che non può pagare perchè non ha reddito, gli hanno chiuso il negozio a causa Covid: posso sapere se anche lui ha ottenuto il bonus?? così, giusto per farmi ridare i 300 euro senza avere la coscienza sporca....

ulio1974

Mer, 12/08/2020 - 14:49

diffidate da chi ha il ciuffetto e non ti guarda negli occhi quando parla: è un venditore di fumo.

bernardo47

Mer, 12/08/2020 - 15:05

Manovra di referendum, è evidente. Per tre cialtroni che hanno fatto una stupidaggine imperdonabile....,,; resta fermo che al referendum si vota No per la giusta rappresentanza. Il caffè annuo di risparmio va regalato a Grillo e di maio. Si vota No.

ALEMAX52

Mer, 12/08/2020 - 15:19

aquilavolse@ come mai i furbetti sono 5 ma si parla solo di 3? casualmente della lega e 5stelle

Absolutely

Mer, 12/08/2020 - 15:25

Ma l’ha capito anche mio figlio che è una montatura dei 5S, invece di parlare di Palamara, della giustizia malandata, della zona rossa che il governo non ha istituito causando centinaia di morti in più, della crisi economica che manderà sul lastrico milioni di italiani, i media di regime mettono in prima pagina una storiella da 1800 euro che non è nemmeno reato.

jaguar

Mer, 12/08/2020 - 16:11

El Presidente, però dovrebbe spiegarmi perchè si devono fare i nomi di questi tre furbetti e non i nomi delle migliaia di falsi invalidi e falsi bisognosi del rdc. Se la privacy esiste o c'è per tutti o per nessuno.

maurizio-macold

Mer, 12/08/2020 - 16:14

Signor ULIO1974 (14:16), il nostro parlamento ha bisogno di gente onesta e preparata e non di avidi cialtroni che fanno politica solo per arricchirsi. La gente del forum leghista dovrebbe PRETENDERE l'allontanamento dei politici leghisti coinvolti in questa fetida storia, non difenderli per partito preso. Perche' in questo modo il fango coprira' anche persone come lei.

maurizio-macold

Mer, 12/08/2020 - 16:26

Il signor JAGUAR (16:11) difende quei parlamentari che avidi di denaro pubblico (cioe' dei contribuenti) hanno intascato i bonus. Non c'e' limite alla vergogna.

spiderbatbug

Mer, 12/08/2020 - 16:26

Da un punto di vista quantitativo il taglio dei parlamentari non ha alcun peso sostanziale sull'economia nazionale: quelli che vanno tagliati sono prima di tutto i PRIVILEGI immeritati e ingiusti di cui godono non solo i parlamentari, ma tutti coloro che lavorano, o fanno finta di, intorno al parlamento e alle istituzioni. I pentastallatici si sono presentati come paladini della lotta alla partitocrazia, ma hanno immediatamente assunto tutte le caratteristiche negative della medesima e si sono alleati con il pd, che della partitocrazia italiana rappresenta la storia e l'essenza.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 12/08/2020 - 16:42

@Jaguar. Santa pazienza che confusione che ha in testa! Chi ha ottenuto il rdc o bonus vari senza averne diritto ha compiuto una serie di reati e va sotto processo e lá non c'é alcuna questione di privacy. Per i pezzenti in oggetto invece la questione si pone perché non hanno commesso alcun reato e la situazione reddituale di ciascuno é invece un dato protetto. Lei, se non ricordo male, é tra quelli che si stracciano le vesti ogni volta che si parla di iniziative volte a fare luce sul reddito vero delle persone (il fisco impiccione! stato di polizia, etc. etc.). Un po' di coerenza male non fa ogni tanto ...

jaguar

Mer, 12/08/2020 - 16:55

maurizio-macold, da quel che leggo lei invece difende tutti gli altri avidi di denaro che si intascano false pensioni di invalidità ecc.ecc. E anche quelle le paghiamo noi.

jaguar

Mer, 12/08/2020 - 17:04

El Presidente, innanzitutto io non mi straccio le vesti per nessuno, lei ricorda molto male. Poi non mi sembra che siano mai stati pubblicati nomi di persone che hanno intascato pensioni o bonus non dovuti. Qui la questione è solo una, se qualcuno del PD avesse richiesto il bonus nessuno di voi si sarebbe fatto sentire su queste pagine.