Il progetto Agriturismi nelle cascine per il 2015

Ora sono casali diroccati e case di campagna da ristrutturare. Ma entro il 2015 potrebbero diventare agriturismi, bed & breakfast per i turisti, ristoranti e sale convegni per gli imprenditori stranieri. È il progetto «100 cascine» che, nato nel 2008, ora può contare sul primo documento, un progetto di fattibilità. Lo ha presentato Alessandro Belgiojoso, alla guida del comitato: oltre 6mila ettari, 187mila metri quadrati di fabbricati rurali oggetto di intervento e oltre 200 milioni di investimento. I privati che hanno mostrato interesse per l’iniziativa sono già 260 e 90 hanno finanziato il progetto con un contributo. «Quello delle cascine - ha spiegato l’assessore lombardo alla Cultura Massimo Buscemi - è un patrimonio della nostra terra, un patrimonio architettonico, culturale, sociale, familiare. Nelle cascine è nata l’industria agricola di Regione Lombardia che ancora oggi primeggia quanto a quota di Pil a livello nazionale ed europeo. Per noi è importante trasmettere e valorizzare questa tradizione e poi certo questo si può coniugare con impresa e turismo». «Il progetto 100 Cascine - ha detto l’assessore al Turismo Stefano Maullu- punta a valorizzare una filiera che è turistica, culturale, agricola».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti