Regione Robilotta: «Calabrese al posto di Magrini all’Ipab?»

«Ho presentato un’interrogazione a risposta immediata al presidente della Regione Marrazzo e all’assessore competente in materia di Ipab per sapere se è vero che si sia dimesso da presidente dell’Istituto Santa Maria in Aquiro il dottor Magrini, alto dirigente della Regione che ha svolto le funzioni pro-tempore, e al suo posto sia stato nominato Giosuè Calabrese, già candidato alla presidenza della Provincia di Rieti». È quanto si legge in una nota del consigliere regionale Donato Robilotta. «Nella stessa interrogazione - aggiunge - chiedo anche di sapere se Calabrese si sia dimesso da consigliere provinciale dal momento che una delibera di giunta prevede che i consiglieri provinciali non possano far parte dell’organo di amministrazione delle Ipab. Fui facile profeta qualche mese fa - prosegue Robilotta - a dichiarare che la presidenza del Santa Maria in Aquiro, che detiene la proprietà di centinaia di appartamenti nel centro storico di Roma oltre a palazzo Rivaldi, in stato di abbandono a fianco del Colosseo, era stata promessa a Calabrese, che si era candidato con l’Udc alla presidenza della Provincia di Rieti, come merce di scambio per il suo appoggio al candidato Pd al ballottaggio. Marrazzo insomma - conclude Robilotta - continua a lottizzare in maniera clientelare le Ipab».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.