Rom Nuovo sgombero ai Navigli: è il numero 141

Siamo a quota 141. Centoquarantuno sgomberi in due anni e mezzo. L’ultimo ieri mattina quando i ghisa hanno allontanato una trentina di rom romeni accampati sotto al cavalcavia delle milizie. Amsa sta già provvedendo alla messa in sicurezza. All’arrivo degli agenti, gli occupanti sono andati a rifugiarsi nei giardinetti di via Tortona, dove gli è stato impedito di mettere materassi e masserizie.
«Si tratta degli stessi che il 16 settembre abbiamo allontanato dopo lo smantellamento della baraccopoli dell’Alzaia Naviglio grande. Non appena Amsa terminerà i lavori di ripulitura, provvederemo a sigillare il passaggio utilizzato dai rom», assicura il vicesindaco De Corato. «Dobbiamo utilizzare tutti i mezzi per impedire nuove intrusioni dei rom che dimostrano un alto tasso di recidiva. Sappiano che continueremo a inseguirli ovunque cercheranno di posizionarsi: non gli daremo tregua. Con il contemporaneo intervento di via Treves a Lambrate, salgono a 141 gli sgomberi effettuati in due anni e mezzo».
Qui infatti, sempre ieri mattina, la polizia locale ha liberato un complesso di edifici dismessi tra via Treves e via Plezzo occupati da sette rom romeni adulti e un minorenne.