Roma Spalletti: «Tifosi, calma»

APPELLO «Ai nostri supporter chiedo di avere un po’ di pazienza, è vero che il mercato non si muove, ma presto dovrebbe arrivare il bomber che ci serve»

Spalletti traccia il primo bilancio della stagione, a nove giorni dallo sbarco a Riscone di Brunico, e punta subito il dito contro i media che boicottano la squadra. «Non è vero quel che ho letto, che ho fatto allenare la squadra lontano dai tifosi che ci stavano contestando. Non è accaduto questo». Diretto e conciso, il tecnico romanista si ripresenta in sala stampa a distanza di una settimana dalla prima chiacchierata estiva e lascia intendere che non si lascerà passare la mosca sotto il naso quest’anno, quando leggerà inesattezze. Fortuna che lo sfogo è durato un amen, subito dopo l’allenatore ha realmente tirato le somme. «La squadra - ha spiegato - sta lavorando bene, molto motivata: per quella che sarà la tattica bisognerà prendere in considerazione le presenze e le caratteristiche dei calciatori che avrò a disposizione». Poi ha aggiunto: «Stiamo stilando un programma giornaliero e lo eseguiamo con serietà». E ancora: «Cerchiamo di non creare turbative all’interno dello spogliatoio, anche se poi qualche problema ci può stare, come nel caso di Perrotta».
In merito alla campagna acquisti non ha fretta («Le priorità le sapete tutti. Finora non abbiamo fatto molto. Stiamo lavorando in tutti i sensi e sicuramente dovranno esserci anche delle uscite»), sui giovani è pronto a giurare: «Stanno lavorando bene. Guberti mi ha fatto una buona impressione; Cerci è maturato, la Roma ha fatto bene a puntare su di loro perchè hanno prospettive interessanti».
Radiomercato nel frattempo ha avvicinato il colored Barusso al Livorno e l’under 21 Andreolli al Cagliari (ma non in cambio di Canini, che costa troppo; più facile arrivare a Lucchini, a quanto si vocifera in ambienti romanisti), mentre sul fronte arrivi continua a circolare l’indiscrezione legata al difensore del Barcellona Caceres. Ventidue anni, centrale di difesa, i catalani sono pronti a sdoganarlo per una cifra di poco inferiore agli 8 milioni. Calcolando che l’uruguayano ha chiesto di cambiare aria, l’operazione appare semplice.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti