Spruzzava sangue finto negli studi medici: arrestato 55enne romano

L'uomo creava il panico negli studi medici per rubare nelle borse lasciate incustodite. Oltre 60 i furti tra Roma, Milano e la Liguria

Spruzzava sangue finto negli studi medici: arrestato 55enne romano

Entrava negli studi medici dicendo che doveva sostenere una visita specialistica. Poi chiedeva alle segretarie di turno di poter andare in bagno. Una volta nella toilette, spruzzava ovunque del sangue finto allarmando tutti di presenti.

Un romano di 55 anni è stato individuato e fermato nella Capitale. L'uomo sarebbe l'autore di una sessantina di furti tra Milano, Roma e la Liguria. Il copione era sempre lo stesso: dopo aver gettato il sangue finto, un liquido rossastro utilizzato solitamente nei set cinematografici, il 55enne approfittava della situazione di caos accedendo ai registratori di cassa o alle borse lasciate incustodite, sottraendone denaro, documenti e cellulari.

L'arresto

L'uomo ha reagito violentemente quando gli agenti lo hanno bloccato all'uscita di uno studio medico di Roma. Il 55enne, dopo essere stato accompagnato negli uffici del commissariato per ultimare le indagini, è stato arrestato per tentato furto aggravato, possesso di documenti falsi, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Commenti