Tromba d’aria a Fiumicino: muore una donna

La 27enne è morta nella notte, si trovava nella sua auto. Notevoli problemi anche a Roma, dove è crollato il muro di un palazzo

Tromba d’aria a Fiumicino: muore una donna

Dopo l'afa, è il maltempo a colpire l'Italia. Le piogge che ieri hanno colpito il Nord e provocato un violento nubifragio a Torino, si sono spostate oggi verso il centro del Paese. Almeno tre le vittime della perturbazione.

Tragedia a Fiumicino dove una giovane donna ha perso la vita a causa di una tromba d’aria. La vittima, secondo le prime ricostruzioni, stava viaggiando a bordo della sua autovettura quando improvvisamente è stata sorpresa da una tromba d’aria.

A Fiumicino un'auto sbalzata via dal vento

Il dramma è avvenuto questa notte, domenica 28 luglio, verso le tre in via Coccia di Morto, in zona Focene, poco distante dal vicino aeroporto di Fiumicino. Probabilmente la donna stava rientrando a casa. Le fortissime raffiche di vento avrebbero sollevato l’auto sulla quale si trovava la giovane, una 27enne, che è stata poi scagliata violentemente fuori dalla carreggiata, accartocciandola sul guard-rail.

Sul posto l’ambulanza del 118 che ha potuto rimuovere il corpo senza vita della conducente solo dopo qualche ora. Esterino Montino, il sindaco del comune alle porte di Roma, si è recato sul posto della tragedia e ha così commentato “Sembra un teatro di guerra”. Per alcune ore la circolazione aerea dell’aeroporto di Fiumicino è stata interrotta, per poi riprendere in modo regolare. La tromba d’aria avrebbe causato notevoli danni anche ad alcune abitazioni site in zona e a un distributore di benzina, rimasto semidistrutto in seguito al suo passaggio. Sarebbero stati più di 130 gli interventi effettuati dai Vigili del fuoco. Sul litorale romano anche Polizia locale e Protezione civile.

A Roma crolla il muro di contenimento di un palazzo

Anche la Capitale non è stata risparmiata. In via Andrea Verga il maltempo ha fatto crollare il muro di contenimento di un palazzo e molte famiglie sono state fatte evacuare. Davanti al capolinea della metro A è saltato completamente l’asfalto. Al momento i treni della metro non effettuano le fermate alle stazioni di Repubblica e Cipro, a causa di alcuni allagamenti. I tecnici sarebbero al lavoro per cercare di risolvere velocemente la situazione.

Sulla strada statale 2 bis, la Via Cassia Veientana, è stata chiusa provvisoriamente, a causa di un allagamento del piano viabile, la carreggiata in direzione di Roma. Al momento il traffico è stato deviato sullo svincolo Ospedale Sant'Andrea. Il personale Anas, società del Gruppo FS Italiane, si trova sul posto per riportare la situazione alla normalità nel più breve tempo possibile. La società ha inoltre ricordato di prestare la massima attenzione durante gli spostamenti.

Arezzo, anziano travolto dal fango

È stato ritrovato morto l'uomo di 72 anni disperso ieri nella zona di Olmo, in provincia di Arezzo. La sua auto, rinvenuta ieri sera vicino a un sottopasso delle Ristradelle, era stata travolta dalla piena delle acque. La vittima del nubifragio è stata individuata dai Vigili del fuoco in un canale di scolo di una strada tra il campo sportivo di Olmo e la E45. L'uomo si trovava in mezzo al fango e ai detriti, non lontano dalla propria auto che è stata travolta dalla piena e che al momento deve ancora essere recuperata

In Alto Adige un'atleta muore colpita da un fulmine

Ieri sera un’atleta norvegese di 45 anni è morta colpita da un fulmine mentre stava partecipando a una gara di corsa sulle montagne dell’Alto Adige, tra Bolzano, le Alpi Serentine e le vette di Burgraviato. La vittima si trovava in prossimità del lago San Pancrazio, nella Val d’Ultimo, a circa 2mila metri di altezza, quando è stata raggiunta dal fulmine verso le 19 di sabato 27 luglio. Sul luogo della tragedia, dove era in corso un violento temporale, è stato inviato un elisoccorso. La 45enne è però morta appena giunta all’ospedale San Maurizio di Bolzano.

Commenti