Tutti i benefici di bellezza dell'arnica

L'arnica è utilizzata sottoforma di lozioni, pomate e gel per curare la pelle secca e la psoriasi e rendere i capelli più forti e nutriti. Svolge anche un'azione antidolorifica e antinfiammatoria

Arnica, alleata per la bellezza di pelle e capelli

L'arnica è una preziosa erba medicinale che cresce principalmente in montagna.

Appartiene alla famiglia delle piante Asteraceae. Molto utilizzata nella fitoterapia che ne sfrutta le sue proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche. Di fatti il suo utilizzo è consigliato soprattutto agli sportivi al fine di prevenire crampi muscolari e stiramenti durante i loro pesanti allenamenti.

È caratterizzata da foglie di forma ovale e fiori di colore giallo acceso molto simili alle margherite. Questi fiori crescono soprattutto durante la stagione estiva, soprattutto nei i mesi di giugno e luglio. Da questi fiori si ricava un olio essenziale ad uso terapeutico. Questa pianta veniva utilizzata dalle comunità montanare delle Alpi per lenire le ferite provocate dagli animali selvatici.

Quali sono i benefici dell'arnica

[[fotonocrop2041192]]

In commercio l'arnica si trova principalmente sotto forma di pomate, gel lozioni. Molto utilizzata dall'industria cosmetica. È un ingrediente presente in molti prodotti che curano la pelle secca, dermatite seborroica e la psoriasi.

Scopriamo insieme tutti i suoi principali benefici:

  • migliora la funzionalità delle articolazioni: prezioso antidolorifico naturale contrasta il dolore provocato da infiammazioni o infortuni sportivi. Agisce sulla zona interessata in poco tempo allentando efficacemente la tensione muscolare. Consigliata per il trattamento del tunnel carpale al fine di evitare il ricorso ad un intervento chirurgico;
  • cura lividi e ferite: stimola e migliora la circolazione sanguigna in quelle zone colpite da ferite. Ha la capacità di eliminare in poco tempo la presenza di lividi. Ottimo rimedio anche per le ecchimosi in caso di contusioni;
  • effetto analgesico: allevia mal di testa ed emicranie. I vapori a base di arnica sono molto utilizzati nell'aromaterapia per contrastare il mal di testa provocato principalmente dallo stress;
  • allevia le smagliature: svolge un'azione idratante sulla pelle contribuendo a mantenerla elastica più a lungo. Consigliato il suo utilizzo per contrastare le inestetiche smagliature;
  • alleata contro le scottature: svolge un'azione antinfiammatoria sulla pelle quando è esposta per troppo tempo al sole. Di fatti le sue pomate o creme sono ideali come doposole dopo essere stati al mare. Alleviano il prurito e la secchezza provocate da scottature ed eritemi solari;
  • azione antibatterica: basta diluire poche gocce di olio di arnica in un bicchiere d'acqua per ottenere un prezioso collutorio naturale in grado di prevenire le infiammazioni alle gengive e igienizzare il cavo orale;
  • mantiene i capelli forti: aggiungendo allo shampoo abituale alcune gocce di olio di arnica si contribuisce ad idratare per i capelli secchi. L'olio di questa pianta agisce sui follicoli piliferi tanto da stimolare la crescita della chioma.

Usi e controindicazioni

[[fotonocrop2041195]]

L'arnica viene utilizzata solo ad uso esterno sotto forma di gel, pomate, lozioni, infusi, olio essenziale. I prodotti a base di questa preziosa erba medicinale possono essere acquistati in erboristerie, parafarmacia o negozi specializzati in omeopatia. Se ingerita può addirittura risultare tossica o provocare all'organismo delle gravi irritazioni a livello gastrointestinale. Può infatti causare nausea, crampi, vomito, diarrea e gonfiore addominale.

La sua assunzione è sconsigliata durante la gravidanza e la successiva fase dell’allattamento. Da evitare il suo utilizzo se si soffre di disturbi gastrointestinali, malattia di Crohn, pressione alta, epilessia.

Commenti