Bietole, alleate di una sana alimentazione

Tanti i benefici che derivano dal consumo di queste verdure. Importanti anche nell'alimentazione delle donne in gravidanza

Bietole, alleate di una sana alimentazione

Leggere, dalle proprietà diuretiche e antiossidanti. Le bietole sono delle verdure dalle tante caratteristiche benefiche per il nostro organismo. Si prestano ad essere utilizzate come piatto unico, come condimento dei primi, ma anche come contorno nei secondi piatti. Ideali per grandi e bambini, sono adatte per chi è in stato di gravidanza con sostanze nutritive che fanno bene sia alla madre che al nascituro. Le vitamine delle bietole, unite alle fibre e ai sali minerali, rappresentano degli alleati per la nostra salute.

Curiosità sulle bietole

Appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae, la bietola è una varietà di barbabietola, Beta vulgaris, una verdura coltivata nell’Europa meridionale con il favore di un clima temperato. Sul banco dell’ortofrutta la si può trovare in due modi: la bietola da taglio, con foglie verdi e nervature bianche, gialle, oppure rosse. La bietola da costa, con un gambo piuttosto consistente, con colori bianco o rosso. Qualunque ne sia la varietà, di questa verdura oltre alle foglie si può mangiare anche il gambo.

La bietola è molto poco calorica: per ogni 100 grammi di prodotto, contiene infatti 19 Kcal. L’acqua è l’elemento principale che la compone: circa il 95%. Dentro questa verdura si trovano un mix di sostanze preziose: sali minerali, come potassio, ferro, calcio e fosforo, e poi ancora le fibre, le vitamine, soprattutto la C e la K e anche l’acido folico.

Acido folico nelle bietole: l’importanza in gravidanza

L’acido folico è una vitamina essenziale che il nostro organismo non produce da solo. La sua presenza è necessaria nel metabolismo per una sana divisione cellulare (processo che avviene ogni giorno) e quindi per evitare l’insorgere di malattie. Proprio per questo motivo, il suo consumo viene consigliato alle donne in gravidanza e durante l’allattamento.

La sua mancanza può favorire le malformazioni. Poiché le bietole contengono questa vitamina in buone quantità, diventano delle verdure assolutamente consigliate nell’alimentazione delle future mamme. E visto che sono altamente digeribili, sono tra le prime verdure ad essere utilizzate per lo svezzamento.

Tutti i benefici delle bietole

Conosciamo i benefici che derivano dal consumo delle bietole. Partiamo dalle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie garantite dalla presenza non solo delle vitamine C e B, ma anche dalla buona percentuale di clorofilla, carotenoidi, luteina e flavonoidi. Queste verdure aiutano anche a mantenere regolare la pressione arteriosa perché sono ricche di potassio ma povere di sodio. La grande quantità di acqua che contengono aiuta la circolazione sanguigna, mentre le fibre abbassano i livelli di glicemia nel sangue garantendo il buon funzionamento dell’apparato cardiovascolare.

Sempre la presenza di acqua e fibre aiuta l’intestino a svolgere bene la sua attività e a ripulirsi da scorie e tossine. Parimenti, la combinazione di questi due elementi favorisce le funzioni diuretiche con l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Un’ottima verdura per chi soffre di anemia, dal momento che contiene molto ferro. Aiuta anche a prevenire e a contrastare l’osteoporosi grazie al calcio, elemento fondamentale di cui si compongono le ossa. La bietola ha anche proprietà antiemorragiche grazie alla buona presenza della vitamina K, la cui caratteristica è quella di favorire la coagulazione del sangue. I suoi sali minerali unitamente all’acqua, la rendono un alimento ideale per gli sportivi perché contribuisce a ripristinare i liquidi persi durante l’esercizio fisico.

Commenti