Coronavirus, le indicazioni per evitare il contagio

La trasmissione del Coronavirus avviene principalmente per via respiratoria. Ecco le indicazioni del Ministero della salute e l’Istituto Superiore di Sanità per prevenire il contagio

Coronavirus, le indicazioni per evitare il contagio

Le notizie sul contagio del Coronavirus in Italia sono in continua evoluzione.

Non è facile non confondere i sintomi Coronavirus con quelli di una qualsiasi influenza. Prevenire il contagio è di fondamentale importanza. Ecco perché Il Ministero della Salute e l’Istituto Superiore di Sanità ha redatto un decalogo chiaro da seguire per prevenire il contagio esteso a tutta la popolazione. Sono delle indicazioni precise e facili da seguire.

Ecco le precauzioni da seguire nel dettaglio:

- Lavarsi frequentemente le mani: lavare le mani è fondamentale per la prevenzione perché questa azione elimina il virus. Per lavarle correttamente bisogna usare acqua e sapone per almeno 20 secondi. In alternativa ad acqua e sapone si può usare un disinfettante a base di alcol al 60%;

- Evitare il contatto con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute: proprio perché il Coronavirus si presenta con una forma simile alle infezioni respiratorie più comuni, il consiglio del Ministero della Salute è quello di mantenere almeno un metro di distanza dalle altre persone. In particolare l’avvertimento è valido quando tossiscono o starnutiscono o hanno la febbre. Si precisa che il virus è contenuto nelle goccioline di saliva e può essere trasmesso a distanza ravvicinata;

- Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani: la trasmissione avviene principalmente per via respiratoria. Può però entrare nel corpo anche attraverso gli occhi, il naso e la bocca; - Coprirsi la bocca o il naso quando si starnutisce o in caso di tosse: se si ha un’infezione respiratoria bisogna evitare contatti ravvicinati con le altre persone. Indossare una mascherina. L'uso della mascherina aiuta a limitare la diffusione del virus. Ma non basta. La mascherina deve essere adottata in aggiunta ad altre misure di igiene come il lavaggio accurato delle mani. Inoltre non è utile indossare più mascherine sovrapposte;

- Non prendere farmaci antivirali e antibiotici a meno che prescritti da un medico: secondo quanto riporta il Ministero della Salute, "al momento non ci sono evidenze scientifiche che l’uso dei farmaci antivirali prevenga l’infezione da nuovo coronavirus (SARS-CoV-2). Gli antibiotici non funzionano contro i virus, ma solo contro i batteri. Il SARS-CoV-2 è, per l’appunto, un virus e quindi gli antibiotici non vengono utilizzati come mezzo di prevenzione o trattamento, a meno che non subentrino co-infezioni batteriche". Quindi il consiglio è quello di evitare questo tipo di farmaci a meno che non sia un medico a prescriverteli;

- Pulire accuratamente i le superfici con disinfettanti: il Ministero informa che il nuovo Coronavirus può essere ucciso sulle superfici con i disinfettanti chimici a base di candeggina / cloro, solventi, etanolo al 75%, acido peracetico e cloroformio.

Commenti

Grazie per il tuo commento