Herpes labiale, i rimedi naturali per trattarlo

Causa di questa infezione è il cosiddetto virus herpes simplex di tipo 1 (HSV-1) che, dopo la fase acuta, può rimanere latente nei gangli nervosi per tutta la vita

L'herpes labiale è un'infezione erpetica che si caratterizza per la comparsa di numerose vescicole intorno alle labbra o anche in altre zone adiacenti, come le guance e il naso. Queste piccole bollicine bianche e rosse contengono un siero limpido e giallastro.

A causare l'herpes labiale è il cosiddetto virus herpes simplex di tipo 1 (HSV-1) che, una volta penetrato nell'organismo e nonostante i trattamenti, non viene mai debellato. Rimane, dunque, latente nel corpo e sarà compito del sistema immunitario quello di tenerlo sotto controllo. Il virus si contrae attraverso la saliva, i baci e generalmente mediante il contatto con le persone infette o l'utilizzo di oggetti contaminati (rossetti, rasoi, asciugamani).

Perché si riattiva il virus dell'herpes labiale?

In seguito al contagio, il virus dell'herpes labiale permane nell'organismo e si nasconde nei gangli nervosi. Poiché qui esso non si replica, i farmaci e lo stesso sistema immunitario non possono attaccarlo.

Il periodo di latenza è variabile. Può, infatti, durare settimane, mesi, anni o anche tutta la vita e dipende dall'efficienza e dallo stato di salute del sistema immunitario. Quando le difese si abbassano, l'herpes labiale torna a fare la sua comparsa. Ma quali sono le situazioni, oltre al più noto stress emotivo, che possono favorirla? L'elenco è vasto:

  • assunzione prolungata di antibiotici;
  • esposizione senza protezione ai raggi ultravioletti e al freddo;
  • ciclo mestruale;
  • alimentazione sregolata;
  • sbalzi di temperatura;
  • traumi;
  • malattie da raffreddamento.

I sintomi dell'herpes labiale

Manifestazione tipica dell'herpes labiale è la comparsa di vescicole fastidiose e dolorose, ripiene di liquido, generalmente sulle labbra o in prossimità delle stesse. Le bollicine, oltre a dolere, possono altresì causare prurito e perdita della sensibilità al tatto. Quattro sono le fasi dell'herpes labiale:

  • fase prodromica: i momenti che precedono l'avvento delle vescicole si caratterizzano per sensazioni di formicolio, pulsazione, tensione, punture di spillo al labbro;
  • fase infiammatoria: a breve si forma un'eruzione composta inizialmente da macchie rosse e poi da numerose bollicine lungo il bordo esterno delle labbra. Durante questo periodo cresce il picco di contagiosità;
  • fase ulcerosa: trascorsi 6-7 giorni le vescicole tendono a scoppiare e a rilasciare il liquido contenuto al loro interno. Il dolore si fa più intenso, così anche la possibilità di sviluppare ulteriori infezioni;
  • formazione della crosta: l'ulcera viene ricoperta da una crosta per 3-4 giorni. Quando essa cade la pelle sottostante è finalmente riparata.

Le vescicole sono contagiose per un periodo variabile da alcune ore fino a 1-2 giorni. La guarigione avviene mediamente nel giro di 7-10 giorni e al termine della stessa il virus torna ad essere quiescente nel ganglio nervoso.

I rimedi naturali contro l'herpes labiale

La terapia classica per l'herpes labiale consiste nell'applicazione locale di gel o di creme a base di principi attivi quali l'aciclovir e il penciclovir che donano sollievo da prurito e dolore. Tuttavia, l'infezione può essere trattata in maniera più "dolce", attraverso alcuni rimedi naturali:

  • succo di limone: applicato delicatamente con una garza, esso è in grado di velocizzare il processo di guarigione;
  • melissa: ricca di fenoli e di fenilpropani dalla marcata attività antivirale, questa pianta può essere usata per combattere l'infezione sia nelle cause scatenanti, sia nella sintomatologia;
  • semi di pompelmo: le proprietà antisettiche, antivirali e antimicotiche sono garantite dall'elevato contenuto di limonene, linalolo, naringina, pinene, citrale, vitamina B1 e vitamina C;
  • echinacea: per le loro caratteristiche antinfiammatorie e stimolanti per il sistema immunitario, le pomate a base di echinacea possono accorciare i tempi di guarigione.

Contro i disturbi dell'herpes labiale e per prevenire le recidive, sono altresì utili gli stick per le labbra a base di:

  • propoli;
  • camomilla;
  • burro di karité;
  • beta-sitosterolo;
  • alga nori.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.