Salvataggi La Banca di Spagna rileva Cajasur

Il salvataggio della cassa di risparmio andalusa Cajasur ha rilanciato i timori sulla Spagna e sull’area euro. Sebbene si tratti di una piccola banca, con asset pari allo 0,6% del sistema del credito spagnolo, la preoccupazione diffusa è che possa trattarsi di un nuovo segnale di difficoltà generale. Cajasur, 146 anni di storia, controllo ecclesiastico, ha chiuso il 2009 con una perdita di 596 milioni, cui si è aggiunto un rosso di 114 milioni nel primo trimestre di quest’anno. Attualmente ha 3.600 dipendenti ed è il primo istituto di credito della provincia di Córdoba. La sua nazionalizzazione è stata decisa nella notte tra il 21 e il 22 maggio dopo il fallimento delle trattative per una fusione con Unicaja, primo istituto dell’Andalusia. La Banca di Spagna attingerà dal fondo per la ristrutturazione delle banche per tamponare le falle nel bilancio della cassa, inizialmente iniettando 550 milioni e poi altri fondi che stando alle indiscrezioni dovrebbero portare il conto totale a 2,7 miliardi.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti