Schumi dà il benvenuto a Fisichella: «A Monza per te»

«Benvenuto nel gruppo, domenica sarò a Monza per sostenerti». Il saluto che Michael Schumacher rivolge a Giancarlo Fisichella lontano da occhi indiscreti ha il sapore dell’investitura ufficiale da parte dell’ex pilota della Rossa. L’occasione è l’«eSafety Challenge», organizzato all’autodromo di Vallelunga dall’Aci e dalla Fia per presentare alcune nuove tecnologie sulla sicurezza stradale. «Michael era molto contento, ora spero di non deludere le sue aspettative e quelle di tutti i tifosi», racconta Fisichella visibilmente emozionato per l’incontro con il tedesco, oggi consulente tecnico della Ferrari e già che aveva dato il suo parere positivo per la scelta del pilota romano.
La vicinanza di Schumi potrà essere di grande aiuto a «Fisico» già dal debutto a bordo della Rossa sul circuito lombardo. «Ho corso tantissimi anni con lui e ho imparato molto standogli vicino. Se avrò bisogno dei suoi consigli, non esiterò a chiederli e sono certo che lui saprà darmeli. Speriamo di concludere nel migliore dei modi la settimana più bella della mia vita, erano anni che la sognavo. Fare il debutto con la Rossa su un circuito diverso da Monza sarebbe stato diverso, lì avrà davvero un sapore del tutto speciale».
Anche la presenza di Raikkonen al suo fianco potrà essere di grande aiuto per Fisichella. «Kimi è un campione del mondo, un grande pilota, non c’è nemmeno bisogno di dirlo. Nelle ultime gare ha dimostrato di essere in grande forma, sarà importante vedere quello che farà e come guiderà. Il mio obiettivo è di stargli il più vicino possibile: questo vorrebbe dire che vado forte e che riesco in fretta a capire la macchina».
Sono tanti i protagonisti del Circus presenti a Vallelunga per testare sul circuito l’utilità dei più moderni dispositivi per la sicurezza dei veicoli: da Kovalainen a Glock fino a Robert Kubica, che ha conteso fino all’ultimo minuto a Fisichella il posto sulla Rossa. «La Ferrari? No comment», liquida l’argomento il pilota polacco che non può nascondere un po’ di delusione per l’occasione persa. E a Vallelunga si rivede anche l’ex direttore sportivo della Ferrari, Jean Todt, ora candidato alla presidenza della Fia. «Faccio tanti auguri di cuore a Fisichella, si merita questa possibilità che gli è stata offerta, spero faccia molto bene», così il francese.