Spagna, lezione di risparmio: la regina vola low cost

In tempi di crisi non passa inosservato il comportamento di Sofia di Spagna che ha preso un volo della Ryanair per raggiungere l'Inghilterra. Il prezzo del biglietto? 15 euro

Ci voleva una regina a dare l'esempio. Mentre i parlamenti di mezza Europa sono nel mirino dei contribuenti per le spese folli in tempo di crisi, dalla Spagna arriva l'esempio più brillante di austerità. Altro che voli di Stato, la regina Sofia vola Ryanair. La consorte del re Juan Carlos ha preso domenica un aereo della linea irlandese low cost per andare da Santander, nel nord della Spagna, all'aeroporto londinese di Stansted, come si apprende da fonti della Casa reale spagnola. Secondo il quotidiano britannico Daily Mail, il biglietto è costato 13 sterline, l'equivalente di 15 euro. Per il tabloid, inoltre, Sofia ha dato una lezione anche alla regina d'Inghilterra in materia di riduzione delle spese. La Casa reale spagnola non ha confermato il prezzo del ticket e ha precisato, tuttavia, che la decisione di viaggiare con Ryanair era legata non tanto «al costo» o alla compagnia di volo, quanto al fatto che «era l'unica opzione possibile» per collegare direttamente le due città.
La sovrana, 70 anni, giovedì aveva preso un volo della compagnia di bandiera Iberia per andare da Madrid a Londra, dove ha fatto visita al fratello Costantin, che doveva sottoporsi a un intervento. Poi dalla capitale britannica è salita su un volo Ryanair per raggiungere la città della Cantabria, dove si svolgeva la festa delle forze armate. Al termine delle cerimonie ufficiali ha ripreso un aereo della linea low-cost per tornare a Londra. «È normale che i componenti della famiglia reale utilizzino aerei di linea per i loro spostamenti privati», ad eccezione del re, ha dichiarato un portavoce della «Casa del rey».
Ryanair da Londra si è limitata a un commento ironico: «Tutti i passeggeri sono trattati come re e regine con i prezzi più bassi d'Europa».