L'intervista di Meghan ed Harry: "Temevano che fosse scuro...". Bordata alla Regina su Archie

L’intervista di Harry e Meghan è andata in onda e i duchi non si sono risparmiati in rivelazioni scottanti, dal matrimonio segreto, passando per i pensieri suicidi di Meghan alla bimba che sta per nascere

L'intervista di Meghan ed Harry: "Temevano che fosse scuro...". Bordata alla Regina su Archie

L’intervista a Harry e Meghan Markle è stata diffusa dalla CBS e, come c’era da aspettarsi, è piena di rivelazioni, alcune davvero incredibili. Il colloquio bomba con Oprah Winfrey inizia alle 20, ora degli States (le due in Italia). Abbiamo già i primi stralci da La Repubblica, Il Corriere della Sera, la CNN e il New York Times. È Oprah a esordire: “Voglio sottolineare che Meghan non ha ricevuto alcun compenso per questo colloquio”. Poi cominciano le domande a cui risponde prima la duchessa, da sola insieme alla conduttrice. Meghan Markle ripercorre gli anni in cui ha conosciuto il principe Harry e spiega: “Non sapevo nulla sulla Firm e non feci alcuna ricerca particolare su Google. Li immaginavo come i personaggi di una favola". Ricorda che, prima di incontrare Elisabetta II, Harry le insegnò a fare l'inchino l'inchino nel giardino del Palazzo e racconta: "Il primo incontro con la Regina fu molto informale, spontaneo. Mi regalò un set formato da una collana e da orecchini di perle. Ho sempre fatto quello che mi veniva chiesto di fare, soprattutto nei rapporti con la stampa. Semplice. Bisogna solo rispondere ‘no comment’”.

Poi prosegue: “Il punto di rottura fu quando scrissero che avevo fatto piangere Kate. Ma era un’invenzione. Anzi, accadde esattamente il contrario. Pochi giorni prima delle nozze Kate fece delle osservazioni molto pesanti su come erano vestite le damigelle e sulla composizione dei fiori. Ci rimasi male e fui io a piangere. In seguito Kate si scusò e la cosa finì lì, ma non per i tabloid che tirarono fuori questa storia mesi dopo”. Meghan Markle non si ferma e rivela che fu la royal family a “cambiare le regole” affinché Baby Archie non diventasse principe e precisa:“Ero incinta da qualche mese di Archie e cominciai a sentire strane conversazioni. A Palazzo c’era chi ipotizzava che mio figlio non avrebbe dovuto ricevere alcun titolo regale. Si chiedevano quanto potesse essere scura la pelle del neonato…e rapidamente questi discorsi alimentarono una campagna denigratoria di stampo razzista”.

Oprah è sconvolta e chiede a Meghan Markle chi abbia messo in giro queste voci. La duchessa di Sussex risponde: “Componenti della famiglia reale, ma non voglio dire altro. Questa rivelazione li danneggerebbe in maniera troppo grave”. In una clip inedita e diffusa da Oprah Winfrey poche ore dopo l'intervista, Harry chiarisce che il commento sul colore della pelle del bimbo non è arrivato né dalla regina Elisabetta, né dal principe Filippo. Dopo questa precisazione Meghan prosegue rompendo definitivamente gli argini: “All’inizio tutti mi avevano accolto bene, ma poi scoprii che la realtà era diversa. Non potevo fare nulla. Non potevo dire nulla. Ero stata messa a tacere. Cominciai a preoccuparmi per Archie. Il bambino, senza un titolo regale, non avrebbe avuto diritto ad alcuna tutela per quel che concerne le misure di sicurezza. Mi preoccupavo per Harry e per le minacce che gli arrivavano. Stavo male. E provavo vergogna ad ammetterlo. Ne discussi con mio marito. Mi rivolsi ai funzionari di corte, chiedendo di farci scudo dai giornali. Ma non accadde nulla. Arrivai al punto di rottura. Volevo andare in ospedale, ma non era così semplice. Non è che dal Palazzo puoi uscire così…Ero incinta ed ero gravemente depressa. Pensavo che non avrei più voluto vivere”.

Una confessione terribile. A questo punto arriva il principe Harry a sostenere Meghan Markle. Il duca attacca subito la royal family: “Cercai di…muovere le mie relazioni con la stampa. Ma i membri della famiglia reale hanno un patto non scritto con i tabloid: chi garantisce accesso, ottiene in cambio una copertura stampa di favore. Ne parlai con la mia famiglia. Feci osservare che 72 parlamentari…condannavano la 'copertura coloniale' su Meg. Ma nessuno fece nulla. Realizzai che dovevamo andare via da Londra”. A tal proposito il principe sostiene di non aver raccontato a nessuno del terribile desiderio di suicidio di Meghan, ritenendo che, al contrario, una donna come lei, con il suo background poteva essere una risorsa, “un’opportunità” per il futuro della Corona.

Il duca continua: “Il nostro tour in Australia, un successo, potrebbe aver disturbato qualcuno a Palazzo”. Oprah vuole sapere i nomi di quelli che avrebbero voltato le spalle a Meghan Markle. Harry risponde che fu innanzitutto la regina Elisabetta: “Prima di prendere la decisione definitiva tre volte con la Regina…e due con mio padre, che mi pregò di mettere per iscritto ogni cosa” ma “Mi sentivo intrappolato. Tutta la mia famiglia è intrappolata nel sistema”. Poi sottolinea che lui e Meghan non si aspettavano i contratti con Netflix e Spotify, tuttavia “avevamo bisogno di soldi per pagare la security”.

Oprah chiede quali siano, ora, i rapporti con la royal family e Harry precisa: “Mi sento spesso con la Regina…con mio padre è più difficile. Speravo avrebbe fatto qualcosa di più per noi, vista l’esperienza complicata che ha vissuto con i tabloid…Con mio fratello William il rapporto è a distanza. Siamo su due binari diversi, ma ho un grande affetto per lui”. C’è anche un riferimento commovente a Lady Diana: “Penso che mia madre sarebbe molto triste se vedesse tutto ciò”. Il principe rivela che c’è stato perfino un matrimonio segreto con la duchessa. È avvenuto tre giorni prima del royal wedding ufficiale che, motiva Harry, "era lo spettacolo per il mondo. Noi volevamo il nostro momento". Infine la parola passa a Meghan Markle, che appare un po’ più distesa e dichiara: “Siamo felici e in estate avremo un altro bimbo”. Oprah chiede:“Sarà maschio o femmina?”. La duchessa replica contenta:“Sarà una femmina”.

Quale sarà (se ci sarà) la reazione della regina Elisabetta? Il Sunday Times sostiene che la sovrana sia furibonda e abbia preferito ignorare il nipote. Il suo primo pensiero sarebbe il principe Filippo, ancora ricoverato e i suoi doveri di monarca. Secondo il tabloid, dunque, Sua Maestà non si sarebbe fermata fino a tarda notte per seguire l’intervista. Questo atteggiamento, però, è comprensibile, visto che a Londra era l’una di notte quando Harry e Meghan hanno iniziato la loro chiacchierata con Oprah e Sua Maestà ha un’età importante.

Naturalmente le sarà stato riferito tutto e, se vorrà, avrà occasione di vedere oggi, alla tv inglese, la “replica” di questa intervista bomba. Non è detto, però, che Elisabetta sia interessata a farlo. Insider di Buckingham Palace hanno definito le dichiarazioni di Harry e Meghan un “circo”. I giornali ci avvertono anche del fatto che il Palazzo sarebbe sul piede di guerra, “pronto a vendicarsi”, così scrivono, con “rivelazioni sul comportamento” dei duchi di Sussex, qualora giudicasse l’intervista un attacco troppo brutale contro la Corona.

Autore

Commenti

Caricamento...