Il capriccio di Harry e Meghan per il battesimo della figlia

I duchi di Sussex vorrebbero far battezzare Lilibet Diana a Windsor, con una cerimonia reale, ma è polemica

Il capriccio di Harry e Meghan per il battesimo della figlia

Sembra proprio che Harry e Meghan non si fermino davanti a nulla e che siano poco interessati alle contraddizioni tra ciò che dicono e ciò che fanno. Secondo il Daily Mail, infatti, avrebbero deciso di battezzare Lilibet Diana a Windsor e con una cerimonia reale.

Harry e Meghan facce di bronzo?

La scelta ha lasciato perplessi giornali ed esperti. Come spiegarla alla luce di tutte le interviste in cui i duchi di Sussex hanno demolito l’immagine della royal family? Va detto, comunque, che la notizia non è stata ancora confermata. Per il momento è una voce, quindi nessuno ci assicura che sia vera. Se lo fosse, però, l’atteggiamento di Harry e Meghan sarebbe alquanto discutibile. Prima la coppia non più reale lancia strali sui membri più importanti della Firm, a partire dal principe Carlo, accusato di non aver più finanziato il principe Harry dopo la Megxit.

Si lamentano di un presunto razzismo che serpeggia a corte e che avrebbe avuto come bersaglio il colore della pelle del piccolo Archie (benché i Sussex si siano guardati bene dal rivelare il nome di chi avrebbe offeso il bambino). Harry spara a zero sui genitori, che lo avrebbero caricato, con i loro dissidi, di un peso psicologico insopportabile. La famiglia di nascita avrebbe rinnovato una spirale di dolore, ciò che il duca ha chiamato, per l’esattezza, un “ciclo genetico della sofferenza”.

E ora? Adesso Harry e Meghan avrebbero pensato di rientrare a Londra, proprio nella “tana del lupo” (secondo loro), per dare a Lilibet Diana un battesimo che rispecchia le tradizioni da loro denigrate, i crismi a cui hanno voluto rinunciare in nome dell’indipendenza. Insomma vorrebbero (ma il condizionale è d’obbligo) tornare nel luogo a cui hanno voltato le spalle perché li avrebbe resi infelici. Il comportamento, se fosse dimostrata la notizia, appare confuso e contraddittorio. Cosa cercano, davvero, Harry e Meghan?

Il battesimo a settembre?

Una fonte ha raccontato al Daily Mail: “[Harry e Meghan] vogliono una cerimonia reale. Harry l’ha detto a diverse persone che vogliono far battezzare Lili a Windsor, proprio come suo fratello. Sono felici di aspettare che le circostanze lo permettano”. Nell’ultima frase l’insider si riferisce soprattutto alle restrizioni dovute alla pandemia che stiamo vivendo. I Sussex vorrebbero attendere il momento più adeguato, anche perché attualmente sono in congedo parentale, ma starebbero comunque realizzando le idee che presenteranno a Netflix, l’emittente con cui hanno stretto un accordo milionario.

Sul loro sito, infatti, leggiamo: “Mentre il duca e la duchessa sono in congedo parentale, Archewell continuerà il suo importante lavoro e porterà avanti i suoi progetti”. Meghan Markle, infatti, sta lavorando a una serie dal titolo provvisorio “Pearl”, mentre Harry si starebbe dedicando a un documentario sugli Invictus Games. Secondo il People i duchi hanno 20 settimane, stabilite dalla policy della loro fondazione, per portare a termine il lavoro. Ciò potrebbe far slittare il battesimo di Lilibet Diana. I tabloid, comunque, ritengono che l’evento possa tenersi già il prossimo settembre. La scelta non sarebbe casuale.

Sembra, infatti, che proprio per quel mese la royal family stia preparando una grande celebrazione dedicata a Lady Diana. Almeno stando alle indiscrezioni del Sun. Ciò significa che il principe Harry potrebbe tornare in patria a settembre e approfittare dell’occasione per far battezzare la secondogenita. Le domande, però, sono altre: come ha reagito la royal family alla (presunta) notizia del battesimo a Windsor? La regina Elisabetta parteciperà per quieto vivere (sempre ammesso che il battesimo abbia luogo a Windsor)? È ancora presto per fare congetture, ma se il battesimo ci sarà, potrebbe essere solo l’ultimo capriccio in ordine cronologico di Harry e Meghan.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti