"Un contratto da 12 milioni". Il retroscena su Charlène e Alberto di Monaco

Dietro al ritorno nel Principato di Monaco della principessa Charlene ci sarebbe un contratto milionario in cui viene regolata anche la custodia dei gemelli Jacques e Gabriella

"Un contratto da 12 milioni". Il retroscena su Charlène e Alberto di Monaco

Nuovo colpo di scena nel giallo di Charlene. Sua Altezza Serenissima non sarebbe rientrata a Monaco con l’intenzione di restarci e del suo matrimonio con il principe Alberto non rimarrebbe che un contratto da svariati milioni di euro in cui la vita privata e i doveri della principessa sarebbero stati regolati punto per punto.

Un contratto milionario?

Ancora una volta è Voici a scagliare la bomba: la principessa Charlene avrebbe chiesto, in cambio del suo ritorno, ben “12 milioni di euro all’anno”. Questo sarebbe il prezzo che Alberto II avrebbe accettato di pagare pur di evitare il divorzio e il conseguente scandalo. Non solo. Le Loro Altezze Serenissime avrebbero incluso il presunto pagamento e altre clausole riguardanti la loro vita pubblica e privata in un vero e proprio contratto. Secondo le indiscrezioni Charlene vorrebbe vivere in Svizzera e avrebbe persino già trovato una casa. Tornerebbe nel Principato ogniqualvolta la sua presenza fosse necessaria, per esempio negli eventi ufficiali più importanti. In proposito sembra sia già stato stabilito che la principessa prenderà parte al Gran Premio di Formula 1 che si svolgerà a Monaco il 28 e il 29 maggio prossimi e a ogni festa di Santa Devota, la ricorrenza che si tiene nel Principato il 26 e il 27 gennaio di ogni anno. Nel contratto sarebbe stata regolata anche la custodia dei gemelli Jacques e Gabriella. La principessa Charlene avrebbe accettato di farli crescere alla Rocca, purché trascorrano con lei le vacanze scolastiche.

Qualunque cosa, ma non il divorzio

Il matrimonio tra Charlene e Alberto non esisterebbe più. A tenerlo in vita artificialmente, per così dire, sarebbe solo il contratto di cui parla Voici. Ancora una volta, però, manca la conferma ufficiale. Il principe ha tentato diverse volte di allontanare tutti i gossip relativi all’assenza della moglie dopo il suo ricovero nella clinica Kusnacht Practice, lo scorso novembre. Al People ha dichiarato con fermezza: “Lasciatemi mettere le cose in chiaro. Non si tratta di Covid, non si tratta di un cancro e non ha niente a che fare con la nostra relazione. E già che ci siamo dico anche che non c’entra affatto la chirurgia estetica...È un periodo complicato. Non ho alcun diritto di mostrarmi triste anche se evidentemente lo sono. Ma so che lei è in un posto sicuro, che starà meglio e che è la migliore soluzione per lei in questo momento”. Charlene ha trascorso in Sudafrica circa 8 mesi per una infezione a orecchie, naso e gola ed è tornata l’8 novembre 2021 per poi ripartire quasi subito alla volta della Svizzera, dove sarebbe stata ricoverata per terminare le cure.

Il 12 marzo 2022 la principessa è finalmente rientrata a Palazzo, ma le illazioni su una possibile separazione dal principe Alberto e sulla presunta insofferenza di Charlene alle regole e al clima di corte non si sono mai spente. Il 30 aprile scorso Sua Altezza Serenissima ha ripreso gli impegni pubblici, presentandosi con il marito e i figli all’E-Prix di Monaco. Neppure questo è bastato a far tirare un sospiro di sollievo ai monegaschi. Inoltre i giornali hanno dato grande risalto alla distanza tra Charlene e Alberto, sottolineando che l’espressione della principessa pareva assente e malinconica. L’esperta di linguaggio del corpo Judi James ha definito Charlene “emotivamente isolata”.

Non sarebbe neppure servito l’anello di fidanzamento, esibito da Sua Altezza Serenissima all’anulare sinistro durante l’evento. Tornano in mente le parole di Vera Dillier, che al settimanale Oggi ha dichiarato: “Nel Palazzo non è un segreto per nessuno che siano separati. Un rapporto stretto o un grande amore non è mai esistito fra di loro. Sulla Rocca si dice che Charlene apparirà ogni tanto a qualche evento pubblico, a dimostrare che tutto va bene. Insomma, si cerca di salvare le apparenze...”. Ѐ davvero questa la fine, tutt’altro che lieta, del matrimonio di Alberto e Charlene?

Commenti