Chiara Ferragni: "Il mio documentario? Tutti devono capire quanto è difficile essere influencer"

Chiara Ferragni rivela dettagli sul film che è ispirato alla sua vita, potrebbe arrivare sia al cinema che in tv

Chiara Ferragni: "Il mio documentario? Tutti devono capire quanto è difficile essere influencer"

Sarà un 2019 denso di novità per Chiara Ferragni. Una tra le infulencer più celebri al mondo, ma aspramente criticata da tutti (o quasi) i suoi followers, si rivela in un’intervista che ha rilasciato a La Repubblica, in cui oltre a parlare del fatto di essere un’imprenditrice digitale, racconta anche i dettagli su Portait of Woman, il docu-film ispirato alla sua vita.

La vera rivoluzione è che sui social bisogna essere sé stessi” afferma la Ferragni, “se menti non funziona. Io faccio quel che mi sento di fare. La mia intenzione è raccontare la mia vita senza filtri, senza bugie. Su Instagram siamo sia protagonisti che spettatori, bisogna accettare l’idea di mettersi in gioco.” E poi continua:”Valsecchi è interessato a produrre e realizzare la pellicola, c’è però molta paura che non possa funzionare né al cinema né in tv. Ma ci sono delle trattative ancora aperte, sarà un film ispirato alla mia vita e c’è la voglia di farlo arrivare prima al cinema e poi in altre piattaforme” conferma la Ferrragni in merito a “Portait of Woman”.

Il mio è un lavoro tosto” continua, “e vorrei che la gente lo capisse. A volta non riesco a distingue la vita che ho sui social da quella privata. Questo però mi sprona ad andare avanti, soprattutto perché sono abituata alle critiche e alle fake news” conclude.

Commenti