La confessione di Franco Gatti: perché ho lasciato i Ricchi e poveri

"Ho lasciato perché l'età incalza, qualche acciacco che c'è, non ho più voglia di viaggiare per il mondo. Ho 74 anni, ho voglia di casa, di stare a casa con mia moglie e i miei animali"

La confessione di Franco Gatti: perché ho lasciato i Ricchi e poveri

"Ho lasciato perché l'età incalza, qualche acciacco che c'è, non ho più voglia di viaggiare per il mondo. Ho 74 anni, ho voglia di casa, di stare a casa con mia moglie e i miei animali". Franco Gatti, storico membro dei Ricchi e Poveri racconta a Un Giorno da Pecora le ragioni della sua scelta di abbandonare il gruppo.

L'ultima canzone che ha cantato? "È stata Mamma Maria, mentre la cantavo sapevo sarebbe stata l'ultima“. E suoi suoi colleghi: "Gli voglio bene, spero che abbiano altri 50 anni di successo anche senza di me". Chi sarà l'ultimo dei Ricchi e Poveri a mollare? “Forse Angela, lei è una tosta”. E al suo pubblico dice: "Mi dispiace, forse qualcuno aveva ancora voglia di vedere la mia brutta faccia. Vi voglio bene, ma è andata così".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti