Coronavirus, il ricordo social di Piero Chiambretti per sua madre

Piero Chiambretti ha trovato la forza di ricordare sua madre anche sui social; ha dedicato un post a Felicita, stroncata dal coronavirus nello stesso ospedale nel quale da giorni è ricoverato anche lui

Nemmeno la morte è uguale a prima in piena epidemia da coronavirus. L'isolamento e la distanza sociale ci impediscono di stringerci ai nostr cari, di salutare chi se ne va. I morti da Covid-19 crescono ancora nel nostro Paese e il virus non guarda in faccia nessuno, colpisce indistintamente giovani e anziani, ricchi e poveri. Meno di una settimana fa è morta Felicita, mamma di Piero Chiambretti, colpita dal coronavirus e ricoverata nell'ospedale Mauriziano di Torino.

La donna era stata trasportata in ospedale circa 10 giorni fa con i sintomi del Covid-19 ed era stata ricoverata in isolamento nella struttura torinese. Il giorno dopo era stato ricoverato per lo stesso motivo anche Piero Chiambretti, il cui tampone tuttavia non aveva dato esito positivo in maniera sicura. Nel corso dei giorni, però, il popolare conduttore aveva accusato sintomi più evidenti, come una lieve insufficienza respiratoria, tanto da convincere i sanitari a non firmarne le dimissioni. Per la signora Felicita, invece, purtroppo non c'è stato nulla da fare. L'anziana donna era stata ricoverata senza sintomi gravi ma le sue condizioni si sono repentinamente aggravate nel corso della degenza, senza che i medici potessero fare nulla per salvarla. La signora Felicita Chiambretti se n'è andata nel tardo pomeriggio di sabato e solo ieri il figlio è riuscito a farne un ricordo sui social, dimesso ma molto forte.

Sono giorni che Piero Chiambretti non aggiorna i suoi social, la situazione non è certamente quella giusta per trascorrere il tempo su Instagram. Nella serata di ieri, però, ha voluto ricordare la madre pubblicando il necrologio che è stato pubblicato lo scorso 21 marzo. "Profondamente addolorati lo annunciano il figlio Piero, la sorella Adriana, il nipote Eugenio, l'adorata Margherita e i parenti tutti. La Cerimonia funebre, in osservanza delle vigenti disposizioni, si terrà in forma strettamente privata", si legge nell'immagine condivida dal conduttore, dove Felicita Chiambretti viene riconosciuta come poetessa.

Come tale, in onore della sua memoria, è stato deciso di inserire nel necrologio una sua poesia, pochi versi bellissimi e significativi che fanno parte dell'eredità culturale enorme che la signora Felicita ha lasciato ai suoi affetti più cari prima di andarsene: "Catturata dall'enigma/non ho certezze/di chi sia io veramente/nella camera oscura/intravvedo fiocchi di neve/continuando il gioco del buio." Piero chiambretti è sempre stato molto legato a sua madre ed è forse il dolore più grande quello di non poter essere stato presente per il suo ultimo saluto. Questa è forse una delle prove più grandi e terribili a cui il coronavirus sottopone gli esseri umani in questo momento di grande difficoltà.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di filospinato

filospinato

Mer, 25/03/2020 - 15:36

L'aspetto più drammatico di questa pennellata di morte è lo spazio vuoto che apre. Uno spazio che arde di vita, di sopravvivenza tra l'essere inifinitamente semplice e l'essere infinitamente complesso. E mi lascia pietrificato l'Esserci, nella vicinanza, nello scambio, nel contatto tanto necessario alla vita e alle sue forme. L'uomo deve ritornare sulla sua strada. Ha bisogno di respirare la polvere, di pesare i suoi passi. Oggi forse ha riscoperto il valore di abitare e vivere nella realtà. Ci libereremo insieme. Perché per vivere abbiamo entrambi bisogno di vicinanza, di calore, di contatto. Di amore? Condoglianze Piero.