Diana-la storia segreta di Lady D.: il tragico amore della principessa triste

Diana - La storia segreta di Lady D. è la pellicola che ripercorre gli ultimi due anni di vita della principessa del Galles e della sua storia d'amore con il medico Hasnat Khan

Diana - La storia segreta di Lady D, pellicola che va in onda questa sera alle 22.50 su La5, è il film che vede Naomi Watts scivolare dentro i panni di Lady Diana per raccontare sul grande schermo gli ultimi due anni di vita della principessa del Galles. Un argomento, quello della vita di Lady D., che è tornato molto in voga nelle ultime settimane, grazie alla quarta stagione della serie The Crown.

In essa, infatti, viene raccontato l'incontro e i primi anni di matrimonio tra Diana e il principe Carlo, mettendo in scena una ragazza ignara delle etichette di palazzo e delle responsabilità di principessa inserita in un contesto rigido come quello della corona britannica. L'impatto mediatico della serie tv è stato tale da spingere i rappresentanti della famiglia reale a chiedere a Netflix l'aggiunta di un avviso che spieghi allo spettatore che The Crown è un'opera di fantasia e, per questo, non racconta necessariamente la realtà dei fatti. Allo stesso modo Diana - La storia segreta di Lady D. torna a porre l'accento sulla tragica storia di una donna morta troppo precocemente.

Diana - La storia segreta di Lady D, la trama

Sono passati tre anni da quando Lady Diana Spencer e il principe Carlo hanno deciso di annunciare il fallimento della loro unione, acconsentendo a separarsi. Tre anni in cui Lady Diana è costretta a fronteggiare l'assalto costante dai paparazzi, che sperano in uno scatto e in uno scoop che veda la principessa di Galles protagonista. D'altra parte, però, Diana può fare affidamento sull'amore del popolo britannico (e non solo) che continua a tifare per lei, per il suo amore sfortunato, soprattutto grazie all'impegno civile e sociale che la donna mette in campo.

Nel 1995, durante una visita a un amico al Royal Brompton, Diana incrocia la strada di un giovane e affascinante chirurgo pakistano, Hasnat Khan, interpretato dal Naveen Andrews diventato famoso per aver preso parte alla serie Lost. Inaspettatamente queste due persone, che non potrebbero essere più diverse quanto a provenienza ed estrazione sociale, finiscono per innamorarsi.

Ma Hasnat Khan deve scendere a patti anche con la crescente fama della donna di cui è innamorato e della presenza costante di un obiettivo che è sempre in agguato per rubare scatti di vita intima. Per lui l'amore con Diana diventa una vera e propria sfida, e per la principessa si apre il rischio di avere di nuovo il cuore spezzato.

Diana e Hasnat Khan, la vera storia

Nell'immaginario collettivo Lady Diana è rimasta legata a Dodi Al-Fayed: morta al suo fianco, Diana è rimasta nella mente di moltissime persone come una donna che ha perso la vita al fianco dell'uomo che amava davvero, quel grande amore che aveva inseguito per tutta la vita. Ma secondo molti media e organi d'informazione, il vero grande amore dell'ex principessa del Galles è stato il medico Hasnat Khan. Come si legge su IlMessaggero.it, il maggiordomo di Lady D. asserì durante un'intervista che "l'unico amore fu Hasnat Khan".

Come viene raccontato in Diana - La Storia Segreta di Lady D., i due si conobbero nel 1995, più precisamente il primo settembre, quando Lady D. si trovava nella sala d'aspetto di un ospedale in attesa di avere notizie sull'operazione di bypass di un suo amico. Come ha ricordato Dagospia, Hasnat Khan fece quasi irruzione nella sala per avvisare che l'amico di Lady D. sarebbe dovuto tornare sotto ai ferri a causa di un'emorragia non prevista. Per Lady D. fu un vero e proprio colpo di fulmine.

Diana non era più abituata ad essere ignorata, a non essere riconosciuta come una sorta di star. L'atteggiamento che Hasnat Khan ebbe nei suoi confronti - sbrigativo, senza alcuna carezza per il suo ego - diede a Diana un sentore di normalità che nelle settimane successive la spinse a tornare in ospedale, finché la loro amicizia non divenne qualcosa di più, trasformandosi in una storia d'amore che a distanza di anni continua a far parlare.

La relazione tra i due divenne ben presto di dominio pubblico. Con un personaggio come Lady Diana Spencer era difficile pensare di poter mantenere una vita privata lontana dalle lenti delle macchine fotografiche e dalla curiosità di un popolo che l'aveva eletta a sua propria icona. Nonostante questo, Lady Diana riuscì a rimanere al fianco di Hasnat Khan per due anni, rifugiandosi tra le mura di Kensington Palace o usando parrucche di colore scuro per poter accompagnare il medico nei locali in cui veniva suonato il jazz, di cui egli era tanto appassionato.

Nonostante le molte differenze tra i due, Lady Diana comprese di essere molto innamorata e di voler sposare quel medico che sembrava l'unico in grado di accettarla per quello che era. Lo presentò anche ai suoi figli. Tuttavia la storia non ebbe un lieto fine: con la stampa sempre alle calcagna e l'abilità di Diana di "mentire" per tenere al sicuro la loro relazione, Hasnat Khan comprese sempre di più quanto i loro mondi fossero distanti e incompatibili. Per questo l'idea di poter sposare Lady Diana divenne quasi un'utopia. E forse è proprio a questa titubanza che si deve il repentino cambio di atteggiamento da parte di Diana, che si avvicinò proprio a Dodi Al-Fayed.

Quel film è una menzogna

Quando Diana - La storia segreta di Lady D. arrivò sul grande schermo, il primo a scagliarsi contro il film biografico fu proprio Hasnat Khan. Come racconta Vanity Fair, riportando un'intervista rilasciata al Mail on Sunday, Hasnat Khan ha detto: "Non lo vedo per niente bene questo film. Si basa solo sui gossip e sui racconti degli amici di Diana e di alcuni miei paranti, che hanno voluto parlare di una storia che in realtà non conoscevano affatto. Sono tutte congetture".

Ma Khan non si ferma qui e continua a dare addosso a Diana - La Storia Segreta di Lady D. dicendo: "Mi è bastata una sola immagine per capire che hanno reso in maniera del tutto sbagliata come ci comportavamo l'uno nei confronti dell'altra. Non c'era nessuna gerarchia nella nostra relazione". Sempre nel corso della stessa intervista Khan aveva dichiarato che il film era "una bugia" e che non aveva nessuna intenzione di andarlo a vedere perché "starei seduto a ripetere ogni minuto: è sbagliato, non è andata così".

Segui già la pagina di gossip de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Mer, 02/12/2020 - 17:19

per quanti anni ancora dovremo subire queste notizie ?