Harry e Meghan sono felici che Baby Sussex non sarà Altezza reale

Se per Charlotte, 5 mesi prima della sua nascita, la Regina emise un decreto che sanciva il titolo di Altezze reali per tutti i figli di William e Kate, mai nulla nei mesi scorsi è stato emesso per il Principe Harry che sa da mesi che suo figlio non avrà titoli reali e ne è molto felice perchè potrà avere una vita normale

Harry e Meghan sono felici che Baby Sussex non sarà Altezza reale

Baby Sussex non avrà titoli reali, ma a differenza di quanto scritto sinora, stando alla Bbc, è qualcosa che rallegra molto i suoi genitori Harry e Meghan che desiderano per il loro erede una vita il più possibile normale.
Secondo la BBC, infatti, nonostante la stampa ne scriva solo da giorni, i due ne sarebbero al corrente da mesi e non avrebbero avanzato mai alcuna richiesta al riguardo.

A dimostrazione del suo corollario, la BBC ricorda che la Regina Elisabetta nel dicembre del 2012 emise un regio decreto con cui sentenziò ufficialmente che tutti i figli di William e Kate, non solo il Principe George, avrebbero avuto il titolo di Altezze Reali e sarebbero stati designati come principi e principesse.
Quel decreto, emesso in via del tutto eccezionale, fu reso noto 5 mesi prima della nascita della secondogenita di William e Kate, la piccola Charlotte.
Quindi, se nulla è stato emesso a favore dell’erede del Principe Harry già da qualche mese, è chiaro che la Regina ha deciso di non fare altre eccezioni.

Non avrebbe quindi inciso in alcun modo il fatto che esista una legge del 1917 di Re George V, nonno della regina Elisabetta, che stabilisce che hanno diritto al titolo soltanto il primo figlio o nipote maschio del re o del principe di Galles.
La Regina Elisabetta II, se avesse voluto, avrebbe potuto benissimo fare una nuova eccezione, ma l’avrebbe anche già ufficializzata da mesi. Non avrebbe mai aspettato così a lungo per emettere un nuovo regio decreto, il che dimostra per Emily Andrews, conduttrice del podcast "On Heir" sulla BBC, che baby Sussex al massimo avrà diritto al semplice titolo di Lord o di Lady, a seconda del sesso, ancora sconosciuto, come già accaduto agli eredi della principessa Anna, la sorella dell’erede al trono, il Principe Carlo.

Tra l’altro, Harry è da sempre molto legato a sua cugina Zara, figlia della principessa Anna, di cui un mese esatto fa fu padrino di battesimo della figlia, Lena Tindall.
Sua zia sposò un common, il capitano Mark Phillips da cui ebbe i figli Peter e Zara. Poiché i titoli nel Regno Unito passano attraverso la linea maschile, e il loro padre non aveva alcun titolo nobiliare, non lo ebbero neanche loro che divennero i primi nipoti di un sovrano a non portare un titolo nobiliare.
Sua madre la regina Elisabetta II non fece alcuna concessione a sua figlia Anna che però non ebbe nulla da ridire come anche i suoi figli, in particolare Zara.

Zara Tindal alla BBC ha dichiarato di non aver mai percepito il fatto di non avere un titolo nobiliare come una perdita, anzi, ha confessato di sentirsi invece “molto fortunata ad essere cresciuta in un modo molto più normale rispetto ai miei cugini Harry e William perché quando si ha un titolo è impegnativo mantenerlo per via delle costrizioni e dell’etichetta reale. Si è vincolati a uno stile di vita non scelto e io e mio fratello siamo stati molto fortunati a essere stati lasciati liberi di trovare la nostra strada nella vita da soli, per come veramente la volevamo”.

Secondo la BBC Harry ha sempre invidiato la libertà dei suoi cugini Peter e Zara e ora desidera solo che almeno suo figlio riesca a goderne, dato che a lui non è stata mai concessa.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

Commenti