Fabio e Mingo: "Siamo sconcertati per l'inchiesta della procura"

Dopo aver appreso di essere sotto inchiesta da parte della procura di Bari, i due ex inviati replicano alle accuse

Fabio e Mingo: "Siamo sconcertati per l'inchiesta della procura"

Fabio e Mingo dopo aver appreso di essere sotto inchiesta da parte della procura di Bari dopo la sopsensione come inviati da Striscia La Notizia si sfogano in una nota congiunta: "Siamo sconcertati dagli atteggiamenti ostili che stiamo riscontrando attraverso la stampa. Per ben diciannove anni abbiamo collaborato fedelmente dando il massimo della nostra professionalita' nel rispetto di ogni indicazione ricevuta, anche se non sempre condivisa. Quando le autorita' competenti riterranno utile ascoltarci risponderemo con lealta' e serenita'. Siamo i primi a voler conoscere le fila di questa assurda vicenda nella quale ci si vuole coinvolgere".

Ora i due ex inviati attendono novità dalla procura di Bari che indaga sui presunti falsi servizi realizzati per Striscia La Notizia.

Commenti