Fedez rivela: "Ho avuto paura ma ho rivisto le mie priorità"

La paura di un problema con cui convivere per sempre e quella di vivere l'ultimo giorno della sua vita: Fedez si sfoga su Instagram e rivela un dettaglio sconosciuto che gli ha fatto rivedere le sue priorità

Fedez rivela: "Ho avuto paura ma ho rivisto le mie priorità"

Fedez ha un rapporto molto stretto con i suoi fan, con i quali ama condividere moltissimi aspetti della sua vita lontana dai riflettori. Il piccolo Leone e sua moglie Chiara Ferragni sono sempre più spesso protagonisti dei suoi scatti e dei suoi video, per la gioia dei milioni di follower che lo amano.

Qualche mese fa ha comunicato di voler prendere una pausa dai concerti per dedicare del tempo alla sua famiglia, rinunciando all'organizzazione di eventi live per un periodo di tempo non specificato. Era aprile e da quel momento ha speso gran parte dei suoi giorni per stare insieme a Chiara e a Leone: prima una vacanza da sogno con sua moglie in Polinesia, poi una lunga permanenza a Los Angeles con tutta la famiglia. In queste ore Fedez tornerà in Italia e chiuderà la prima parte del suo periodo sabbatico ma prima di lasciare Los Angeles ha voluto condividere un lungo post riflessivo con i suoi follower, svelando un aspetto della sua vita privata di cui nessuno era a conoscenza.

Sono sempre combattuto se parlare in maniera del tutto onesta di alcuni piccoli ostacoli che sono riuscito a superare diventando papà, perché oltre a rischiare di essere eccessivamente retorico mi rendo conto che la nostra condizione di privilegio, agli occhi di molti, possa mettere in secondo piano praticamente qualsiasi problema.” Inizia così il lungo post del cantante, che con la sincerità che da sempre lo contraddistingue si è rivolto a tutti i suoi fan. Ha ribadito che, sebbene la sua e quella della sua famiglia sia una evidente situazione di privilegio, questo non lo esime dai problemi e dalle preoccupazioni, come spiega successivamente: “Mesi fa durante una visita di controllo mi è stata riscontrata “una piccola anomalia” che avrebbe potuto preannunciare un male più grande, di quelli con cui ci devi convivere tutta la vita purtroppo (è tutto sotto controllo).” Non ha voluto chiarire quale possa essere stata la “piccola anomalia” ma ha probabilmente deciso di parlarne solo nel momento in cui il problema ha trovato soluzione. Come spesso capita anche alle persone non famose, un evento di quel tipo porta inevitabilmente a rivedere le proprie priorità della vita. “Questo evento però, più che terrorizzarmi mi ha portato ad interrogarmi su una serie di domande riguardanti le priorità della mia vita e su come stessi impiegando parte preponderante del mio tempo. E se inizi a farti delle domande, le risposte di solito non tardano ad arrivare. Piano piano ho iniziato ad affrontare le mie giornate con piccolo mantra: “Cosa faresti se questa giornata fosse l’ultima della tua vita?” Da lì in poi è stato tutto in divenire.” Spiega Fedez, che conclude: “Ho rincorso i miei sogni, il successo e i soldi e mentirei se vi dicessi che non è stato bello. Ma rincorrere Lello è tutta un’altra storia! Cercate qualcosa (o meglio qualcuno) da rincorrere che vi renda realmente felici e non sarà tempo sprecato.

Il rapper non ha spiegato se il problema che lo ha colpito sia legato alla decisione presa ad aprile di staccare la spina e di dedicare maggior tempo alla sua famiglia. Quel che è certo è che dopo la grande paura, Fedez ha rivisto la scala delle sue priorità e ha messo la famiglia e il figlio al primo posto. Un bel passo in avanti per il ragazzo “scarabocchiato” della musica italiana, il bad boy con l'aria da ragazzino che da anni è in cima alle vendite. È riuscito a costruire un impero partendo da zero, realizzando video per YouTube nella sua cameretta. È un self-made man in salsa italiana che dalla provincia di Milano ha conquistato l'Italia ma, soprattutto, una delle donne più influenti del pianeta. Per molti è l'emblema della forza di volontà e del coraggio e ancora una volta stupisce tutti. Ha deciso di prendersi una pausa all'apice della sua carriera per dedicare tempo a ciò che davvero conta nella sua vita, suo figlio Leone e sua moglie Chiara. La famiglia.

Sono sempre combattuto se parlare in maniera del tutto onesta di alcuni piccoli ostacoli che sono riuscito a superare diventando papà, perché oltre a rischiare di essere eccessivamente retorico mi rendo conto che la nostra condizione di privilegio, agli occhi di molti, possa mettere in secondo piano praticamente qualsiasi problema. Credetemi quando vi dico che i soldi non potranno mai essere la panacea di tutti i vostri mali. Mesi fa durante una visita di controllo mi è stata riscontrata “una piccola anomalia” che avrebbe potuto preannunciare un male più grande, di quelli con cui ci devi convivere tutta la vita purtroppo (è tutto sotto controllo). Questo evento però, più che terrorizzarmi mi ha portato ad interrogarmi su una serie di domande riguardanti le priorità della mia vita e su come stessi impiegando parte preponderante del mio tempo. E se inizi a farti delle domande, le risposte di solito non tardano ad arrivare. Piano piano ho iniziato ad affrontare le mie giornate con piccolo mantra: “cosa faresti se questa giornata fosse l’ultima della tua vita?” Da lì in poi è stato tutto in divenire. Sembra stupido, ma vorrei riuscire a trasmettervi che il vero lusso nella vita è riuscire a ritagliarsi un mese intero da dedicare al proprio figlio. Tutto il resto può essere bellissimo, ma non indispensabile. Ho rincorso i miei sogni, il successo e i soldi e mentirei se vi dicessi che non è stato bello. Ma rincorrere Lello è tutta un’altra storia! Cercate qualcosa (o meglio qualcuno) da rincorrere che vi renda realmente felici e non sarà tempo sprecato. Scusate l’asciugata

Un post condiviso da Fedez (@fedez) in data:

Commenti