La gaffe di Insinna in tv: "Quella volta che Bertolino non faceva ridere..."

Per dimostrare la sua bontà, il conduttore Flavio Insinna racconta un aneddoto sul comico Enrico Bertolino. E i social si scatenano

Va in tv per difendersi dalle accuse di Striscia, ma fa uno scivolone che rischia di diventare un boomerang. Flavio Insinna, ospite di Bianca Berlinguer a Cartabianca, ribadisce la sua tesi: si scusa per gli insulti ai concorrenti, punta tutto sulla sua beneficenza e si scaglia contro la "campagna d'odio" messa in piedi contro di lui da Antonio Ricci.

Eppure, per dimostrare la sua bontà e la sua immensa generosità sul lavoro, racconta un aneddoto che si rivela ben poco generoso e gentile nei confronti di un collega. Il conduttore di Affari tuoi ha infatto raccontato di una volta in cui era ospite -sempre dalla Berlinguer - insieme a Enrico Bertolino, ma il pubblico non rideva alle battute del comico.

"Forse si sentiva poco, forse il pubblico era stanco", racconta, "Se vi andate a vedere il filmato, io rido che sembro matto. Perché non lascio mai solo nessuno, perché un comico che dice le battute e il pubblico non ride si sente morire. Ho riso tutto il tempo per tirare la volata a un collega che non è che vedo tutti i giorni, ma che non lascio da solo".

Nonostante il suo intento, però, il racconto si è rivelato uno scivolone non da poco. Su Twitter le battute - tutte puntualmente rilanciate dallo stesso Bertolino - si sprecano. Una per tutte, quella di Selvaggia Lucarelli: "Quindi Insinna per dimostrarci che è buono ha detto del suo amico Bertolino che non faceva ridere".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.