Giletti: "Il flop di Domenica In? C'è chi deve rispondere"

Il flop di Domenica In continua a suscitare polemiche. E arriva il commento di Massimo Giletti

Giletti: "Il flop di Domenica In? C'è chi deve rispondere"

Il flop di Domenica In continua a suscitare polemiche. I dati di share sono sotto gli occhi di tutti e la Rai per il momento non ha deciso di correre ai ripari. A sparire dal programma è stato Claudio Lippi che di fatto ha perso la striscia all'interno del contenitore domenicale con il quiz "Tre per tre". In tanti hanno commentato il flop del programma guidato dalle sorelle Parodi è diventato una sorta di caso mediatico. E così anche Massimo Giletti commenta quanto accaduto con questo inizio di stagione di Domenica In e lo fa a modo suo: con signorilità. Giletti con la sua Arena era un punto saldo della domenica di Rai Uno. Poi la decisione di Viale Mazzini di chiudere il programma e la partenza di Giletti verso La7. Intervistato da Radio Cusano Campus, Giletti afferma: "ho fatto una scelta, non commentare per una questione di educazione e anche di rispetto verso Cristina Parodi, con cui ho un grande rapporto. Non è a me che si deve chiedere come mai c’è questo tracollo di risultati, in tanti programmi Rai, visto che non è solo Domenica In che non funziona. Non chiedetemi cosa penso, non sono io che devo rispondere ai 4 milioni di persone che seguivano L’Arena, è un altro che deve rispondere e dire perché si è scelto di non fare più informazione".

Commenti