Iva Zanicchi: "Berlusconi riserva sempre sorprese. Meloni? Faccio il tifo per lei"

A sei settimane dal voto, Iva Zanicchi si espone e come sempre non nasconde le sue simpatie per il centrodestra, per il quale voterà il 25 settembre

Iva Zanicchi: "Berlusconi riserva sempre sorprese. Meloni? Faccio il tifo per lei"

Per Giorgia Meloni è arrivato anche l'endorsement di Iva Zanicchi, che non ha mai fatto mistero delle sue simpatie politiche orientate al centrodestra. La cantante ha confermato le sue intenzioni di voto in un'intervista rilasciata all'agenzia Adnkronos alla quale ha ribadito che voterà "sicuramente il centrodestra". Ovviamente, non ha specificato a quale partito lascerà il suo voto ma ha dimostrato di apprezzare la leader di Fratelli d'Italia per quello che ha costruito in questi ultimi anni.

"La Meloni a Palazzo Chigi? Come donna faccio il tifo per lei perché è una persona capace ed stata sempre coerente. È una donna di buona volontà. Sarebbe bello se diventasse la prima donna italiana presidente del Consiglio", ha confessato Iva Zanicchi. Certo, se Giorgia Meloni, donna di destra, diventasse la prima a sedere a Palazzo Chigi, sarebbe uno smacco enorme per la sinistra, che si è eletta paladina del femminismo ma non è mai riuscita a portare una donna in un luogo del potere così ambito come, invece, potrebbe fare il centrodestra. I leader della coalizione, infatti, sono d'accordo: il partito che prende più voti sceglie il premier, senza se e senza ma. E nel momento in cui, sondaggi alla mano, le preferenze degli italiani sembrano andare su Fratelli d'Italia, la cui leader è proprio Giorgia Meloni, potrebbe essere lei il premier del prossimo governo.

Ma al di là di questa simpatia, Iva Zanicchi è da sempre una donna di Forza Italia. Con il partito di Silvio Berlusconi è stata candidata ed eletta a Bruxelles e ha sempre espresso le sue simpatie nei confronti del leader azzurro, che ha confermato anche nell'intervista all'Adnkronos: "Silvio Berlusconi riserva sempre delle sorprese e potrebbe fare la differenza e venire fuori molto bene da queste elezioni. L'importante è fare una buona campagna elettorale e mantenere fede a quello che si dice". La cantante di Zingara, poi, aggiunge: "Ho sempre amato Berlusconi, l'ho sempre stimato moltissimo e ho sempre creduto nella sua forza e nella sua determinazione. Quello che spero è che valorizzi le persone valide che ha accanto e non quelle che non lo sono".

Una frase sibillina che Iva Zanicchi ha preferito non approfondire, spostando il focus sulla campagna elettorale estiva, ostica sotto diversi punti di vista: "Tra un comizio elettorale e un bel concerto la gente ovviamente ora sceglie il concerto. Questo è un momento molto importante per la democrazia del nostro Paese. Bisogna essere saggi e scegliere le persone giuste. Ora dipende da noi chi mandare al Governo, bisogna andare a votare".

Commenti