Lorella Cuccarini fuori dalla Vita in Diretta perché sovranista?

Pesanti indiscrezioni arrivano da più parti di una possibile uscita di Lorella Cuccarini da "La vita in diretta", ma sono i motivi della scelta che lasciano sconcerto

Lorella Cuccarini fuori dalla Vita in Diretta perché sovranista?

La lunga mano della politica arriva nelle faccende Rai? E’ questo che si chiedono in molti dopo che la showgirl Lorella Cuccarini non è stata riconfermata a “La Vita in diretta” ad accendere il sospetto il sito notizienazionali.it che ha raccolto le insistenti voci che circolano nei corridoi di Viale Mazzini.

La showgirl Tornata su Rai1 la scorsa estate, quando accettò di condurre gli speciali di Linea Verde in prima serata e di guidare la nuova edizione de "La vita in diretta" accanto a Matano del Tg1, sarebbe ad un passo dalla mancata riconferma per ragioni che sembrerebbero esulare da quelle strettamente editoriali. Come viene riportato dal sito Tvblog.it.

Ma a fare nomi e cognomi è proprio il sito notizienazionali.it che, ovviamente con il dovuto condizionale, racconta che dietro la scelta del vertice di Rai1 ci sarebbe la mano del M5s e precisamente di Vincenzo Spadafora, attualmente Ministro delle Sport e delle Politiche Giovanili. A questo punto la “Vita in diretta”, se le notizie fossero confermate sarebbe condotta soltanto da Alberto Matano. Anche se c’è da dire, per onor di cronaca, che già da ieri si è scatenata una rincorsa ai nomi delle possibili sostitute della Cuccarini.

A scendere in campo anche l’agente della Cuccarini Lucio Presta che ha commentato il tweet di chi sosteneva che “Sia assurdo che la politica si occupi di chi può stare in tv e chi no" rispondendo con “A chi lo dice”. In ogni caso, la prima settimana di luglio ci sarà la presentazione dei palinsesti Rai per la prossima stagione, e si saprà quindi quali programmi verranno riconfermati e i rispettivi conduttori. Intano Dagospia, sempre molto al dentro dei movimenti televisivi dei vertici sia Rai che Mediaset ha annunciato tre possibili sostitute che potrebbero affiancare Alberto Matano.

Dagospia riporta: “Scalpitano in extremis in tre: Nunzia De Girolamo (Moglie del ministro Boccia) Serena Bortone (stimata da Coletta e ben vista dal partito democratico) e Luisella Costamagna (apprezzata dai 5 stelle).” Il nome di Serena Bortone attualmente ad Agorà circola comunque anche come possibile sostituzione del pomeriggio di Rai1 di Caterina Balivo e del suo Vieni da me. Altra ipotesi, sempre espressa dal sito di Dagospia è quella di una conduzione in “solitaria” di Matano. “I vertici Rai avrebbero promesso ad Alberto Matano la conduzione singola ma occhio alle sorprese”. si legge.

Commenti