La figuraccia di Casalino mentre parla Conte. Luca Bizzarri: "Si è messo nell'inquadratura. Tutto ridicolo"

La conferenza stampa sulla fase 3 ha suscitato non poco clamore per le bizzarre inquadrature televisive in cui è apparso più volte anche il portavoce Casalino

La figuraccia di Casalino mentre parla Conte. Luca Bizzarri: "Si è messo nell'inquadratura. Tutto ridicolo"

La conferenza stampa del premier Giuseppe Conte sull'avvio della fase 3 è stata al centro dell'attenzione mediatica non solo per i contenuti. L'inquadratura delle telecamere in apertura di conferenza, infatti, ha attirato i commenti del popolo dei social e della televisione, primo tra tutti Luca Bizzarri.

La prima parte della conferenza stampa del Presidente del xonsiglio ha visto protagonista anche il suo portavoce, l'ex gieffino Rocco Casalino. L'inquadratura televisiva ha messo in primo piano, in più occasioni, anche l'addetto stampa del Movimento 5 Stelle e sui social, in particolare su Twitter, si sono scatenati i commenti ironici: "Niente da fare, inquadrano Rocco Casalino e nella mia mente parte la sigla del gf. Completamente deviata", "Comunque, la presenza laterale, di Rocco Casalino mi inquieta sempre", "Questi primi piani di Rocco Casalino no, dai", "Rocco Casalino non mi abituerò mai a vederlo lì".

Su Instagram, a puntare l'attenzione sulla scena, ci ha pensato invece Luca Bizzarri, che ha sottolineato quanto surreale e "appositamente studiata" fosse l'inquadratura delle telecamere. Attraverso il suo profilo personale, il comico genovese ha condiviso un fermo immagine tratto dalla trasmissione La Vita in Diretta in cui si vedono chiaramente Rocco Casalino sulla sinistra dello schermo e il premier Giuseppe Conte sulla destra. A corredo del post condiviso con i suoi follower, una sarcastica descrizione: "Ma questa inquadratura che, ve lo dico perché è il mio mestiere, è studiata APPOSTA per far entrare Casalino nell’inquadratura (è tutta sbilanciata, perché? Lo ha chiesto lui?) non rende tutto clamorosamente, ma clamorosamente, ridicolo?". Un'osservazione che, a giudicare dai like e dai cinguettii su Twitter, ha incontrato il favore e il consenso di molti che, come lui, si sono accorti della stranezza.

Il comico genovese non è nuovo a lanciare affondi all'indirizzo del Governo e del premier Conte. L'ultimo gli era stato servito addirittura su un piatto d'argento dallo stesso Conte per aver pronunciato la famosa frase: "Gli artisti ci fanno tanto ridere". Parole che erano state mal digerite da Luca Bizzarri che aveva polemizzato con sarcasmo contro il premier.

Commenti