"Strafottente, non mi fermo per te": l'ira di Signorini

Scontro di fuoco nell'ultima puntata del Grande fratello vip tra Lulù Selassie e Alfonso Signorini. La principessa si è chiusa in bagno in lacrime, imprecando contro tutti e il conduttore è sbottato: "Non fermo la trasmissione per te"

"Strafottente, non mi fermo per te": l'ira di Signorini al Gf

Nell'ultima diretta del Grande fratello vip Alfonso Signorini e Lulù Selassie sono arrivati ai ferri corti. La principessa ha avuto una vera e propria crisi isterica, chiudendosi in bagno e imprecando contro tutto e tutti. Una reazione spropositata - dettata dall'imminente eliminazione di lei o Clarissa - che ha fatto perdere la pazienza a Signorini, che si è letteralmente infuriato.

Lulù Selassie aveva già fatto indispettire Alfonso Signorini all'inizio della puntata, quando le sorelle Selassie hanno avuto una discussione con Katia Ricciarelli. Tra le quattro sono volate parole forti e Lulù ha accusato la soprano di essere razzista. La denuncia della principessa ha fatto scattare il conduttore, che ha richiamato all'ordine le sorelle, ridimensionando la polemica e chiarendo le parole della Ricciarelli.

Quando la puntata era ormai in pieno svolgimento e l'eliminazione finale sempre più vicina è successo il finimondo. Alfonso Signorini ha annunciato a Manila di essere salva. Lulù e Clarissa hanno capito che una di loro due era destinata ad abbandonare la Casa ed è qui che si è consumato il teatrino. Lulù si è diretta in bagno, mentre i concorrenti si complimentavano con Manila. Signorini, dopo avere scambiato qualche parola con Clarissa, ha chiesto dove fosse Lulù, che nel frattempo si era chiusa in bagno.

Le sorelle l'hanno raggiunta insieme a Alex e Sophie e in quel momento si è scatenata la sua furia. La giovane, seduta sul water in lacrime, ha perso la ragione: "Io la sorpresa non la voglio, andate voi. Mi sono rotta il cazzo di questo gioco di merda. Non possono dividerci. Non mi interessa. Io senza la mia Clarissa non sto. Vai via porca puttana. Andate via tutti mi avete rotto il cazzo". A nulla sono valse le parole di convincimento di Clarissa, Alex e addirittura Valeria Marini, neo entrata nella Casa.

A quel punto Alfonso Signorini si è spazientito, invitando Clarissa a far ragionare la sorella: "Chiedile di uscire perché avete una sorpresa molto bella sennò dobbiamo fermare tutto". Lulù ha proseguito inveendo contro il programma e contro chi stava cercando di farla ragionare. Ma il conduttore a quel punto ha richiamato tutti all'ordine ed è sbottato: "Jessica e Clarissa riferite a Lulù che io certe espressioni nel programma non le accetto. Lulù si sta rivelando una grande maleducata, non si reagisce così, da strafottente. Perché non accetta una nomination? Questa è maturità? Io non fermo il programma per Lulù. Se non gliene frega niente della sorpresa, a noi non frega niente delle sue bizze".

Il presentatore ha invitato Clarissa e Jessica ad andare nella stanza per la sorpresa e solo dopo alcuni minuti anche Lulù si è unita alle due. Il conduttore ha invitato la ragazza a porgere le sue scuse per il suo atteggiamento e ha proseguito la diretta secondo la scaletta. Solo nel finale di puntata c'è stata la resa dei conti. Nonostante Lulù fosse già in nomination per i voti ricevuti dai compagni, Signorini ha voluto leggere un comunicato e mettere un punto alla brutta vicenda consumatasi in puntata: "Hai pronunciato frasi gravemente offensive nei confronti del programma e degli altri concorrenti che partecipano al gioco con passione, lealtà ed entusiasmo". Nomination d'ufficio per lei e strigliata finale: "L’attacco di panico non giustifica la gravità di certe affermazioni, in ogni caso, perché sono profondamente offensive. Te ne rendi conto? Ma se tu non sei consapevole di questo, quella è la porta e per me puoi uscire". Spetterà ora al pubblico decidere le sorti di Lulù.

Commenti