Marco Baldini senza cassa integrazione: "Al governo siete delle m..., solo super cazzole"

Il comico, stanco delle scuse del governo e degli organi competenti, si è fatto portavoce del malcontento generale e sul suo profilo Instagram c'è andato giù pesante

Marco Baldini senza cassa integrazione: "Al governo siete delle m..., solo super cazzole"

Tra ritardi e mancati pagamenti, quella della cassa integrazione sta diventando una vera e propria barzelletta. Peccato che non faccia ridere nessuno. Se ne sono resi conto non solo i milioni di lavoratori italiani che ancora aspettano, ma anche alcuni volti noti che, causa pandemia, attualmente vivono (o meglio dovrebbero vivere) con il fantomatico sussidio statale. Dopo lo sfogo dell'ex gieffino Filippo Nardi, un altro personaggio, Marco Baldini, si è scagliato contro governo e Inps per denunciare il mancato pagamento della cassa integrazione.

Il comico toscano, per anni partner professionale di Rosario Fiorello, ha duramente attaccato il governo, reo di aver accampato scuse e giustificazioni pur di non pagare il sussidio statale. Marco Baldini si è così lasciato andare a un duro sfogo sul suo profilo ufficiale Instagram, dove si è scagliato contro l'esecutivo e gli organi competenti: "Prima di esprimermi ho sentito rappresentanti del governo, dell’INPS ed esponenti di vari schieramenti politici sul ritardo del pagamento della cassa integrazione. Quando vuoi capire bene devi vivere sulla propria pelle i problemi. Non ho sentito niente di concreto ma solo scuse, scarica barile, supercazzole. Ho guardato le facce di questa gente: era solo preoccupata di far bella figura in Tv".

Marco Baldini, che dopo i problemi con il gioco d'azzardo era tornato in televisione riprendendo a lavorare, c'è andato giù pesante. Dopo aver pubblicato una foto con un portafoglio aperto completamente vuoto, ha tuonato contro l'esecutivo: "Sarò banale, populista e puerile ma dopo due mesi e mezzo che non prendo la cassa integrazione mi sento di dire a nome di tutti quelli che sono nella mia stessa situazione: "Siete delle merde". E spero che perdiate i posti di lavoro (Inps) e le elezioni (Governo) ... e pensare che ero dalla vostra. Merde, merde, merde".

Prima di esprimermi ho sentito rappresentanti del Governo, dell’INPS ed esponenti di vari schieramenti politici sul ritardo del pagamento della Cassa integrazione. Quando vuoi capire bene devi vivere sulla propria pelle i problemi. Non ho sentito niente di concreto ma solo scuse, scarica barile, supercazzole.. Ho guardato le facce di questa gente: era solo preoccupata di far bella figura in Tv. Sarò banale, populista e puerile ma dopo due mesi e mezzo che non prendo la Cassa integrazione mi sento di dire a nome di tutti quelli che sono nella mia stessa situazione: “ SIETE DELLE MERDE”. E spero che perdiate i posti di lavoro ( Inps ) e le elezioni ( Governo ) ... e pensare che ero dalla vostra. MERDE MERDE MERDE.

Un post condiviso da Marco Baldini (@baldiniofficial) in data:

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti