Dopo la mastectomia, Angelina Jolie pensa di asportarsi le ovaie

Secondo il magazine People, l’attrice americana avrebbe programmato anche la rimozione delle ovaie per paura di contrarre un tumore

Dopo la doppia mastectomia fatta per ridurre le probabilità di sviluppare un cancro, Angelina Jolie potrebbe rimuovere per lo stesso motivo anche le ovaie. All’indomani dell’editoriale sul New York Times con cui ha annunciato di essersi sottoposta all'asportazione dei seni, il magazine People
sostiene che l’attrice stia pensando di ricorrere anche alla rimozione delle ovaie.

La donna, mamma di sei figli di cui tre adottati, ha spiegato nell’articolo di ieri che c’è un 50% di probabilità che possa contrarre un tumore al sistema riproduttivo. ''Ho iniziato con i seni in quanto i miei rischi di tumore alle mammelle sono decisamente più alti di quelli di sviluppare il cancro alle ovaie e l'intervento chirurgico è più complesso" aveva detto al "New York Times". La madre della Jolie è morta proprio di un cancro alle ovaie.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 16/05/2013 - 11:18

Il cervello ha deciso di tenerlo ?

apucam

Gio, 16/05/2013 - 11:20

Sì, e poi la portiamo al museo delle cere.

Roberto Casnati

Gio, 16/05/2013 - 11:27

Questa dopo essersi rifatta tutta di plastica ora si fa togliere qual po' d'utentico che le rimaneva! Rinchiudetela in una casa di cura per malattie mentali!

Roberto Casnati

Gio, 16/05/2013 - 11:30

Francamente la mia bisnonna Carulò a 80 anni era più bella della Jolie attuale e non s'è mai tolta nulla ma era sana di mente!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 16/05/2013 - 11:35

Angelina Jolie pensa di asportarsi le ovaie. Si caso mai a casa in salotto davanti alla TV.

Ritratto di blues188

blues188

Gio, 16/05/2013 - 11:37

Bisognerebbe ricordarle che anche il cervello è ancora al suo posto (per quanto lo usi approssimativamente e sia venduto ai grossi poteri). Se lo faccia cambiare e non se ne parli più.

MMARTILA

Gio, 16/05/2013 - 11:47

Delirio neo salutista. Poi dovrebbe toccare alla materia cerebrale, ammesso ce ne sia! ...e ne dubito assai.

angriff

Gio, 16/05/2013 - 11:49

Sono sicuro che a questa il tumore al cervello non gli verrà mai.

Ritratto di pietrom

pietrom

Gio, 16/05/2013 - 12:10

unLuca, apucam, Casnati, blues188: dai vostri commenti deduco che non abbiate mai visto la morte in faccia. Angelina Jolie ha semplicemente preso una decisione a freddo, basata sulle probabilita'. Ha dato la priorita' al poter vedere i suoi figli crescere, e ha messo in secondo piano tette & C. Cio' significa che e' una donna matura, che sa dare il giusto valore alle cose! Voi la sfottete, io la ammiro.

gneo58

Gio, 16/05/2013 - 12:11

si vede che non ha altro a cui pensare (e anche tanti soldi da buttare) - cordialita'

maxaureli

Gio, 16/05/2013 - 12:21

Bho? Una terapia psichiatrica no e'?

giumaz

Gio, 16/05/2013 - 12:21

@unLuca ......... è inutile tentare di asportare una cosa che non c'è.

horus53

Gio, 16/05/2013 - 12:25

tranquilli amici cari per il tumore al cervello non ci sono problemi visto che l'organo non c'è in quanto è stato sostituito da un gomitolo organico di nevrosi !

Silvano Poma

Gio, 16/05/2013 - 12:25

Questa ipotesi è quasi ovvia, infatti la mutazione genetica espone ad un aumento del rischio per il tumore della mammella e dell'ovaio e anche per qualche tumore intestinale. La notizia clamorosa andrebbe inquadrata scientificamente ed eticamente: è razionale mutilarsi gravemente per l'aumento di un rischio di una patologia che potrebbe insorgere magari dopo decine di anni quando ci si potrebbe ammalare e morire anche per moltissime altre cose? E' accettabile eticamente l'asportazione di organi sani solo perchè potrebbero ammalarsi? Si può proporre a una ragazza di 20 anni si amputare entrambe le mammelle e castrarsi togliendo le ovaie? E' sensato che la preoccupazione della malattia rovini la qualità della vita e tolga la gioia di vivere? Io come medico a tali richieste mi sono sempre opposto a melo di gravissime motivazioni, che sono certo le sole mutazioni genetiche.

Ritratto di blues188

blues188

Gio, 16/05/2013 - 12:51

pietrom, dica la verità, lei ammira il corpo dell'attrice, non altro. Altrimenti anche lei si farebbe cambiare molte cose del suo corpo per la paura delle malattie e della morte. Certe idee sono vecchie di secoli, non è stata Angelina (peraltro una gran bella donna, glielo concedo) ad inventare. Ma se seguiamo il 'vostro' (suo e della Jolie) discorso dovremmo uccidere anche i bambini nati senza occhi verdi o blu, in quanto potenziali vittime di malattie. Era serio quando ha scritto le sue frasi?

watcheroftheskyes

Gio, 16/05/2013 - 13:25

In questi commenti leggo ignoranza ed ipocrisia. La notizia ha risalto solo perché il personaggio è famoso. Nel loro pragmatismo gli americani usano sistemi simili già da molti anni. Non c'è nulla di morboso in una decisione che viene dopo che hai visto tua madre contorcersi nei dolori mortali delle metastasi. Se vi dicessero "da qui a 5 anni lei ha l'85% di probabilità di contrarre un cancro" davvero non pensereste di prendere contormisure, anche drastiche? Aspettereste di venire divorati dal cancro? Contenti voi...

Zukoneberg

Gio, 16/05/2013 - 13:35

Spero sia una notizia bufala. Questa donna è una barzelletta vivente, spero vivamente che non sia di esempio per nessuna. Esiste la prevenzione per chi non lo sapesse e gli esami. Quello che ha fatto è equivalente ad uno che avendo una leggera ferita alla gamba essendoci una remota ipotesi che vada in cancrena se non curata per evitare ogni problema si fa tagliare la gamba. Spiace per l'articolista del giornale che ha parlato di coraggio e della trita missione delle donne che vanno sempre avanti e nessuno le ferma. Questa è una demente l'unica operazione saggia sarebbe quella di farsi impiantare un cervello. Nasconde anche un delirio di onnipotenza tipico della società attuale (che dopo aver ucciso Dio ne è corrisposto la nascita di milioni di esseri che si sentono Dio) in cui si crede di poter sconfiggere la morte. Delirium tremens.

Maria Teresa Pi...

Gio, 16/05/2013 - 14:50

Il cancro purtroppo colpisce anche organi vitali non sostituibili come il pancreas e, in quel caso, non c'è proprio nulla da fare...E' inutile vivere con l'ossassione e la paura che una malattia possa colpirci. Questa è ipocondria. Per quando riguarda la signora in questione io dubito addirittura che si sia fatta asportare i seni. Penso piuttosto che, dopo avere avuto due gravidanze i suoi seni si siano rovinati, come del resto capita a molto donne ed in questo caso ha preferito farsi inserire due protesi, giustificando così il suo operato. Per il resto credo che non sia altro una pessima forma di pubblicità al fine di far parlare i media di se. Se la verità fosse questa, sarebbe caduta veramente in basso, ma tant'è, purchè se ne parli. Scusate la mia malignità ma oggigiorno c'è da aspettarsi di tutto, specialmente da gente come la Jolie che tutta centrata non è...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 16/05/2013 - 14:54

Come detto da Woody Allen, il primo fattore di rischio è la vita. Si ha il 100% di rischio di morire.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 16/05/2013 - 14:55

Se si suicida è sicura di non morire di cancro

curatola

Gio, 16/05/2013 - 16:45

il paziente ideale per ogni medico : bella e disponibile.

Ritratto di pietrom

pietrom

Gio, 16/05/2013 - 17:57

Mettetevi nei suoi panni: avete quattro figli e una moglie. Se non vi fate tagliare le palle, tra cinque anni avrete una probabilita' di crepare dell'80%. Se ve le fate tagliare la probabilita' scende al 5%. Cosa fareste? Io non avrei dubbi, me le farei tagliare, rimanendo sterile ma potendo vedere i miei figli crescere. E voi? La vita non e' solo fatta per essere virili (a tempo determinato), ma anche per poter essere di aiuto il piu' a lungo possibile a chi ci circonda.

Raoul Pontalti

Gio, 16/05/2013 - 19:16

Concordo in toto con l'ottimo Silvano Poma. Questi yankees dopo le guerre preventive fanno mastectomie e isterosalpingovariectomie (sì e meglio asportare anche l'utero e le annesse salpingi , così la prevenzione è massima...) preventive. Suggerisco anche l'orchiectomia preventiva (bilaterale ben s'intende)per tutti i prepuberi yankees al fine di ridurre l'aggressività (guerre comprese), violenza sulle donne etc, negli USA.

Silvio B Parodi

Gio, 23/05/2013 - 05:39

e' solo paranoica

Rada

Dom, 04/05/2014 - 14:49

C'è davvero grande ignoranza in giro ... Agosto 2011 dopo 9 mesi di esami , eco, mamografie , risonanze magnetiche e biopsia ( tra l'altro barbarica ) mi è stato confermato un carcinoma infiltrante al seno di 12 milimetri e uno in situ . Alla mia domanda se ci sono alternative alla quadrantectomia , la radioterapia e la ''terapia'' ormonale che mi avrebbe provocata menopausa farmacologica con devastanti conseguenze , la risposta era ''La Sua unica alternativa è la morte , signora , una morte lenta in dolori atroci !'' In breve ,non ho più messo piede da un medico da allora , trannè l'agosto 2012 per una ecografia , che ha escluso ogni malignità oltre che la riduzione del nodulo a 6 milimetri . nel 2013 con una termografia è stata confermata la completa scomparsa di ogni tipo di formazioni al seno . Mi sono curata da sola con solo prodotti naturali e uno stile di vita corretto ( riposo , sonno e alimentazione ). Questa è la mia esperienza con il cancro , raccontata molto brevemente per non annoiare il lettore . Per quanto riguarda la Sig.ra Jolie mi inorridisce il fatto che è un personaggio pubblico con grande potere sulle masse e questa è una pubblicità pericolosa con conseguenze imprevedibili , a favore esclusivamente ai grandi poteri e mai ai sofferenti !