"La mia cagna", Instagram rimuove il post di Icardi. Wanda lo difende

È finita nel peggiore dei modi la polemica sul post in cui il calciatore ha chiamato "cagna" la moglie. Instagram ha rimosso il contenuto e Wanda si è vista costretta a giustificarlo

"La mia cagna", Instagram rimuove il post di Icardi. Wanda lo difende

"La pubblicazione infrange le nostre norme comunitarie in materia di molestie e bullismo". Ci ha pensato Instagram a mettere la parola fine (forse) alla polemica sul post-scandalo pubblicato da Mauro Icardi negli scorsi giorni. Il celebre social network ha rimosso la foto in cui il calciatore del Psg definiva "cagna" la sua compagna Wanda Nara. Tutta colpa della traduzione dello spagnolo all'italiano della frase a descrizione del post ("Mi perro e mi perra"), che non lo ha risparmiato dalle critiche e dalla censura del web.

La scelta di Mauro Icardi di pubblicare uno scatto di lui insieme a sua moglie Wanda e al cane di famiglia ha procurato non pochi grattacapi al campione. La traduzione del post, infatti, ha fatto finire nel mirino delle critiche l'ex centravanti dell'Inter. "Il mio cane e la mia cagna", non è infatti piaciuto al popolo del web e neppure a Wanda Nara che, tra le prime a commentare il post, ha replicato al marito con un laconico: "Come sei divertente". Migliaia i commenti accumulatisi sotto al post in pochissime ore tra frasi ironiche e pesanti critiche nei confronti di Icardi.

Una polemica infuocata a tal punto da indurre molti utenti a segnalare il post e a convincere Instagram a rimuovere la foto dal profilo dello sportivo per "molestie e bullismo". La descrizione dello scatto, per i vertici del popolare social, avrebbe infranto le norme comunitarie e quindi da sottoporre a censura. È stato Mauro Icardi a spiegare l'accaduto nelle sue storie Instagram dopo che i follower avevano pensato che a cancellarlo fosse stato lui stesso dopo le numerose critiche ricevute.

In difesa del marito è arrivata però Wanda Nara che, attraverso il suo account personale, ha risposto alla domanda di un utente, che le chiedeva se fosse stata lei a "denunciare" Icardi al celebre social network. Replica pubblica e difesa servita: "Io no. Lui scrive in spagnolo e non è responsabile della traduzione in altre lingue. Mai per una persona come Mauro cane/cagna potrebbe essere un insulto perché lui ama troppo gli animali. Alcune persone sono troppo ridicole". Peccato che Wanda sia stata la prima a commentare in modo non troppo divertito e felice il post del marito.

Commenti